La razza pura degli juventini chiusa all’Allianz Stadium

COMUNICATO DELLA JUVENTUS  “La vendita dei biglietti per Juventus-Napoli è vietata non solo ai residenti in Campania, come da prassi, ma anche a chi è nato nella Regione campana. La Juventus  ha spiegato che è stata una misura concordata con Questura e Osservatorio”

COMUNICATO DELLA QUESTURA DI TORINO “Con riferimento alla notizia apparsa oggi su alcuni organi di stampa, secondo la quale la Questura di Torino avrebbe concordato il divieto di vendita dei tagliandi per la partita Juve – Napoli a chi è nato in Campania, si comunica ufficialmente che tale notizia è del tutto destituita di ogni fondamento. La Questura di Torino non ha mai concordato tale decisione con la società sportiva né intende condividerla”.
REPLICA DEL CLUB BIANCONERO “Juventus Football Club precisa che le restrizioni di vendita dei biglietti per la partita Juventus-Napoli del 31 agosto, pubblicate sul sito della società nella mattinata di ieri, sono state comunicate, tramite Posta Elettronica Certificata, agli uffici competenti in data 4 agosto alle ore 16”.

*********************
Il 31 agosto si avvicina e il club più potente d’Italia si cautela cercando anche nella tifoseria una forza in più in questo campionato che si preannuncia molto avventuroso. Non vogliono gufi in tribuna che possano turbare la serenità del gruppo e in particolare del divino Cr7 vero deus ex machina del mercato juventino e non solo. Ha cominciato il nuovo tecnico che, come primo atto ufficiale, si è recato da Ronaldo in vacanza per chiedergli dove volesse giocare. A tutto il 9 agosto, restano in sospeso tante questioni poco chiare. La ciliegina sulla torta è stata proprio questo comunicato che nega l’accesso a tutti i nati in Campania, quasi negando i dati ufficiali sulla mappa del tifo che conferma la Juventus la più amata e in parallelo la più odiata in Italia. In sostanza la Juventus ha una base nazionale di tifo e in Piemonte gode del 34% seguita dal Torino al 30%.   L’ultimo sondaggio interattivo di Statista sul calcio europeo, “European Football Benchmark”conferma: i bianconeri possono vantare il 39% di tifosi accaniti, il 10% di simpatizzanti e il 38% di oppositori. Il 40% degli intervistati, invece, “odia” i nerazzurri. Tra le società più amate, dopo i Campioni d’Italia ci sono Napoli e Roma al secondo posto con il 37%, il Milan  a quota 35% e, a seguire, Fiorentina (34%), Inter (33%) e Atalanta (31%). La razza pura degli juventini resta ancora un obiettivo irraggiungibile.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2109 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*