L’aggressione bergamasca domata dalla chicca di Milik

QUESTA RUBRICA VUOLE ESSERE UNO SPAZIO APERTO ALLE OPINIONI DEI TIFOSI AZZURRI CHE OGNI SETTIMANA POTRANNO ESPRIMERE IL PROPRIO PUNTO DI VISTA. CON IL GRUPPO “I BASTIONI AZZURRI”, OVVERO CON I “TIFOSI DI NAPOLI E DEL NAPOLI”, TIFOSI NEL BENE E NEL MALE, CONTROPIEDE AZZURRO APRE UN DIALOGO SETTIMANALE VOLTO A COGLIERE PREGI E DIFETTI EMERSI DURANTE LA GARA DEL NAPOLI , E SE QUALCHE BASTIONE AZZURRO CHE VIVE IN ALTRI PAESI DEL GLOBO VORRA’ PARTECIPARE, DARA’ UNA TESTIMONIANZA ANCOR PIU’ APERTA PIU’ OGGETTIVA E PIU’ LIBERA.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Commento tecnico a cura di PAOLO AUTORE BASTIONE QUARTO

Una vittoria ottenuta con una partita un po’ bruttina. La mia modesta analisi è questa: nel primo tempo dopo essere passati in vantaggio, l’Atalanta giustamente ci ha pressati, però credo che abbiamo difeso con molto ordine subendo molto poco, anche se qualche piccolo errore in uscita è stato fatto. Ho visto poco Mertens, marcato abbastanza bene, Callejon poco incisivo tenuto basso dalla pressione alta degli avversari. All’inizio del secondo tempo l’aggressione bergamasca è stata più incisiva, poi abbiamo cominciato a girare, anche se un po’ disordinatamente, la palla e abbiamo alzato il baricentro, loro sono calati, non potevano tenere lo stesso ritmo per 90 min. I cambi hanno dato più vitalità ai nostri ragazzi e in fine la chicca di Milik da grande centravanti. Queste, comunque, sono le vittorie più belle con una partita giocata non come al solito. FORZA NAPOLI SEMPRE

Informazioni su Redazione 1330 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*