Le campane programmano la nuova stagione in B

domenico-toscano-avellino-e-società-360x200Per la prossima stagione il campionato di Serie B vanterà tre squadre della Campania. Sicuramente questo rappresenta un grande motivo d’orgoglio e si spera naturalmente che tutte possano disputare un campionato tranquillo e lontano dalla zona retrocessione. Sicuramente non sarà facile per nessuna delle tre compagini che avranno una nuova guida seduta in panca: l’Avellino è stato affidato a Toscano; la Salernitana ad Inzaghi; il Benevento invece ha perso Auteri che ha condotto la squadra dalla Lega Pro alla B a causa di una serie di questioni societarie riguardanti l’assunzione del controllo della società da parte dell’avv. Vigorito che il 30 giugno terrà in merito una conferenza stampa.

Gli irpini sicuramente non si accontenteranno di puntare alla salvezza al termine del campionato che l’anno scorso è diventata l’obiettivo di ripiego dopo il mancato approdo ai play-off tanto desiderati. Il neotecnico Toscano avrà una squadra da plasmare e, soprattutto, da motivare a dispetto della mancanza di concentrazione che spesso ha caratterizzato i biancoverdi la stagione scorsa. Al momento i rientri dei prestito e l’acquisto del 20enne Omeonga tutto da scoprire sono le mosse sul mercato del club irpino che sta pensando prima a piazzare i giocatori in esubero per poi ingaggiare i profili giusti per una squadra competitiva.

vigorito-beneventoLa Salernitana rispetto alle altre campane è quella con maggiore possibilità di movimento sul mercato. La fine dei prestiti, l’ingaggio di Garofalo e Caccavallo a parametro zero ed il riscatto di Odjer possono essere considerati movimenti importanti per una squadra che deve migliorare soprattutto sul fronte risultati, considerando che il gioco non dispiaceva nella passata stagione. Servono più vittorie davanti al pubblico dell’Arechi e più compattezza di squadra. Avrà molto su cui lavorare Simone Inzaghi che qualche mese fa era sulla panchina della Lazio come traghettatore al posto dell’esonerato Pioli. La Lazio sembrava che cominciasse a andare meglio con il nuovo tecnico che ora dovrà plasmare una squadra dall’inizio del campionato per puntare ad un campionato migliore di quello precedente.

L’inizio del Benevento poteva certamente essere dei migliori. Se già si pensava ad una ricostruzione per poter soppravvivere almeno un anno in Serie B, a quanto pare la cosa sembra più grande di quanto si sarebbe potuto immaginare. Auteri ha lasciato la panchina per dissidi con una società il cui controllo dal 30 giugno sarà nuovamente assunto da Vigorito. Candidati per sostituirlo in panchina al momento sono Baroni e Gautieri con cui bisognerà progettare una strategia di mercato per poter disputare un campionato all’altezza.

Lorenzo Gaudiano

 

 

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 994 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*