Le relazioni pericolose tra calcio e politica

1453221747022-jpg-massimo_mauroSi era detto che i pensieri inqualificabili (le elucubrazioni), le parole in libertà avrebbero accompagnato la vigilia del doppio confronto con la Juventus.

Purtroppo l’inopportunità di persone, cose e fatti va avanti senza soluzione di continuità.

Qualcuno si diverte, altri dicono che sono tutte cose che si sapevano, ma la realtà veramente brutta da commentare è che ci troviamo in un paese dove l’impunità per quello che si dice, oltre che per quello che si fa, appare la regola.

Meno male che domenica sera al San Paolo si tornerà a parlare di calcio. Certo non prevarrà il solo l’aspetto sportivo, anche se quello dovrebbe essere prevalente, visto che in molti tenteranno di far diventare quella partita un confronto troppo al di là dello sport.

Le vicende di questi giorni che vedono lo sviluppo di alcune indagini dovrebbero fare il loro corso nelle sedi opportune ed i componenti della commissione, ed i politici in generale, dovrebbero sapersi comportare in modo più adeguato.

Poi ci si lamenta se accadono alla stadio o nei dintorni cose fuori luogo.

Napoli non ha bisogno di politici che si divertono a mostrare sciarpe, ed a intervenire sui media con toni da “bar dello sport”. E’ ragionevole e sensata la posizione del sindaco De Magistris quando si batte per salvaguardare il buon nome della città da attacchi fuori posto, il resto non va bene.

Napoli, domenica sera, si spera possa dare lezioni di civiltà a tutto il paese. Fischiare Higuain sarà certamente giustificabile, andare oltre sarebbe cadere una volta di più nella trappola di chi aspetta solo comportamenti fuori luogo per poi generalizzare e colpire una città e la sua passione per la sua squadra.

Per quanto, poi, riguarda la dichiarazione che avrebbe rilasciato Mauro su quanto meritasse Sarri la panchina d’oro e sulla necessità di battere la Juventus per meritarsela, questa è una enorme sciocchezza. Qualcuno si ricorderà che sempre lo stesso Mauro, dopo un confronto con la Juve da lui giocato con la maglia del Napoli, dichiarò che in bianconero i rigori glieli concedevano mentre in azzurro no.

Il lavoro di Sarri è evidente ed è stato apprezzato da chi era in condizione di capirlo. Troppo spesso i personaggi del calcio appaiono schierati opportunisticamente con questo o con quello, visto che non hanno altri argomenti per esprimersi.

Giovanni Gaudiano

 

 

Giovanni Gaudiano
Informazioni su Giovanni Gaudiano 751 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*