L’Inter torna alla vittoria. Belotti regala un sorriso a Mazzarri. Vincono Samp e Genoa. Classifica preoccupante per Sassuolo e Chievo

Sassuolo-Cagliari: 0-0

Al Mapei Stadium si sono affrontate due compagini separate in classifica da soli due punti. Iachini si è affidato al trio Berardi-Babacar-Politano per superare la cronica difficoltà di quest’anno ad andare in rete e per riscattare l’umiliante 7-0 di Torino. I sardi, provenienti invece dal successo con la Spal, si sono affidati a Farias e Joao Pedro. Dopo un primo tempo giocato a ritmi blandi nella ripresa il Sassuolo è apparso più deciso mentre il Cagliari si è limitato a giocare di rimessa. La squadra di casa però, nonostante il pressing effettuato, non è riuscita a produrre significative occasioni, confermando le proprie carenze realizzative: in questo campionato il Sassuolo non sa più né segnare né quindi vincere. Alla fine il risultato di parità accontenta di più la formazione sarda che coglie un punto in trasferta e che mantiene un margine di otto punti rispetto alla zona calda della classifica.

Inter-Bologna:2-1 (Eder, Palacio, Karamoh)

L’Inter, ancora senza Icardi, torna alla vittoria. Spalletti lascia Rafinha in panchina e rilancia Cancelo e Karamoh , mentre nel Bologna, ancora senza Destro, c’è Palacio ad impensierire i suoi ex compagni. Nella prima frazione non è stata sufficiente la seconda rete in campionato di Eder per facilitare la gestione della partita alla sua squadra. E’ stato proprio l’ex Palacio a siglare il temporaneo pareggio sfruttando un errore di Miranda. Nella ripresa i milanesi hanno subito aumentato i ritmi, creando alcune occasioni da gol. Spalletti ha cercato di migliorare la qualità a centrocampo facendo entrare Rafinha. Ma è stato solo grazie ad una splendida azione personale di Karamoh che i nerazzurri hanno realizzato la rete della vittoria. Le espulsioni di due giocatori ed un rigore negato hanno limitato la reazione dei felsinei, che però hanno provato a pareggiare fino alla fine.

171315996-52794702-0de5-43ad-a76b-df2338729aa4Torino-Udinese: 2-0 (N’Koulou, Belotti)

In una sfida importante per l’Europa si sono affrontate due squadre che hanno cambiato entrambe allenatore con risultati positivi. Il Torino si è schierato con il 4-3-3, mentre Oddo ha mandato in campo la sua squadra con un dinamico 3-5-2 inserendo l’ex Maxi Lopez. La prima frazione è stata ricca di emozioni, con una traversa a testa, un gol annullato ai friulani ed uno valido dei padroni di casa, nonché molte altre azioni pregevoli. Nella ripresa i bianconeri hanno cercato di aumentare i ritmi e dettare il gioco per raggiungere almeno il pareggio, ma i granata hanno controllato agevolmente ed a metà tempo hanno realizzato il raddoppio grazie ad una rete siglata da capitan Belotti. Per Mazzarri, oggi in tribuna per squalifica, oltre i tre punti  c’è anche la buona notizia che il suo centravanti è oramai sulla via del pieno recupero.

Sampdoria-Hellas Verona: 2-0 (Barreto, Quagliarella)

0b8b35abf3bc40caf6c6443a308c2e16_169_lA Marassi la Sampdoria, in cerca di punti preziosi per avvicinarsi alla zona Champions, ha superato un Verona a caccia, invece, di punti salvezza. Il primo tempo è stato sin dall’inizio dominato dai liguri, che però non sono riusciti a superare l’ottimo portiere avversario. Da parte sua la formazione di Pecchia ha prodotto ben poco, riuscendo solo in un paio di occasioni a tirare verso la porta di Viviano. Nella ripresa i doriani iniziano subito in maniera arrembante e raggiungono rapidamente il vantaggio. Con l’ingresso di Verde Pecchia ha cercato di scuotere i suoi, ma le speranze veronesi si sono definitivamente infrante negli ultimi minuti, allorquando gli avversari hanno realizzato il raddoppio, su rigore, con Quagliarella, alla sua 17^ rete stagionale.

Chievo Verona-Genoa: 0-1 (Laxalt)

laxalt-750x460Il Genoa di Ballardini raddoppia. Dopo essere passato a Roma, sponda Lazio, batte il Chievo a Verona. La squadra di Maran è in crisi di gioco e di risultati ed ha una classifica divenuta molto preoccupante. La partita, forse anche per la sua importanza, è stata prevalentemente disputata, su ritmi bassi e per lo più a centrocampo, senza grandi emozioni e spunti tecnici. Nei minuti di recupero ancora una volta Laxalt ha segnato la rete della vittoria per i liguri, che con questo successo hanno raggiunto in classifica il Bologna in una zona sicuramente più tranquilla.

Francesco Castagna

Informazioni su Redazione 1221 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*