L’interesse per Barella, la voglia di Hamsik di chiudere la carriera a Napoli e la presunta voce sul malessere di Diawara

E’ bastato un giorno al calciomercato per entrare nel vivo. In una sessione cosiddetta di riparazione i movimenti in entrata ed uscita sono più difficili da portare a termine e spesso richiedono investimenti economici spropositati.

Il Napoli avrebbe messo gli occhi su Niccolò Barella. Il gioiellino del Cagliari è oggetto di interesse per tutte le squadre e la sua giovane età adesso richiede tra Nazionale e club prestazioni in palcoscenici internazionale per completare la sua formazione.

Il Cagliari al termine del campionato riuscirà sicuramente a salvarsi, considerando la superiorità del proprio organico sulle altre contendenti. La speranza era di inseguire qualche obiettivo più importante, al momento però abbastanza lontano. Il centrocampista sardo potrebbe dare un grande scossone alla propria carriera trasferendosi al Napoli, che gli consentirebbe di disputare l’Europa League e di allenarsi con calciatori di livello.

Barella però costa. Ieri si parlava di un esborso di circa 20 milioni più Ounas e Rog. In totale quindi si tratterebbe di un investimento superiore ai 40 milioni, considerando il valore di suddetti calciatori. Il Napoli riuscirà a convincere il Cagliari ad accettare questa presunta proposta?

Tra l’agente di Hamsik che ha parlato di rinnovo per il suo assistito e quindi di una sua ipotetica chiusura di carriera alle falde del Vesuvio e l’insistente voce su Barella si è insinuato il presunto malessere di Diawara. Il guineano vorrebbe giocare di più e quindi secondo i rumours di mercato avrebbe chiesto la cessione. Il suo valore è alto e in Italia al momento tranne le big nessuno può permettersi un investimento così importante.

Il centrocampista rispetto alla gestione sarriana ha incrementato il proprio minutaggio, anche se in determinate partite Ancelotti ha preferito altri nel suo ruolo. Se il Napoli dovesse concretizzare questa cessione, allora l’acquisto di Barella diventerebbe più facile da concludere e la società azzurra metterebbe le mani sul promettente italiano.

La sessione sarà lunga, le notizie saranno molteplici ma una cosa è sicura: senza uscite non ci sarà alcuna entrata. Se il Napoli non cede, nessuno dei nomi fatti arriverà.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 928 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*