L’Italia affronta l’Olanda in amichevole

Italia vs Spagna - AmichevoleDopo il match vittorioso di Palermo contro l’Albania (2 a 0), l’Italia di Giampiero Ventura si prepara ad affrontare l’amichevole di Amsterdam contro i padroni di casa dell’Olanda di questa sera, prima del rompete le righe a Coverciano e della conseguente ripresa del campionato (Amsterdam Arena, ore 20:45).

Gli azzurri nel proprio Girone di Qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 occupano il primo posto in coabitazione con la Spagna a quota 10 punti, ma in questo momento sono dietro alle Furie Rosse in virtù di una differenza reti nettamente favorevole agli spagnoli; gli Orange invece sono in uno dei periodi più negativi della loro storia calcistica, e dopo aver fallito la qualificazione agli Europei della scorsa estate in Francia, rischiano di dover guardare da casa anche la prossima Coppa del Mondo. Nel Gruppo A, infatti, Strootman e compagni sono attualmente stanziati al quarto posto in graduatoria, alle spalle di Francia (13 punti), Svezia (10) e Bulgaria (9), quest’ultima vincente proprio sugli olandesi domenica sera, con un 2-0 che è costato la panchina all’oramai ex c.t. Danny Blind.

Dal punto di vista tattico Ventura probabilmente darà spazio nel suo 3-4-1-2 ad alcuni degli uomini che non hanno giocato venerdì sera contro l’Albania. Tra i pali ci sarà dall’inizio il futuro numero uno azzurro Gigio Donnarumma, avanti al quale la linea difensiva sarà composta dai giovani ma già esperti Rugani e Romagnoli, ex coppia centrale dell’Under 21, guidati da Leonardo Bonucci come centrale dei tre. Sulle corsie laterali, a destra dovrebbe avere ancora minutaggio Davide Zappacosta, in evidenza contro gli albanesi, mentre a sinistra Darmian dovrebbe prendere il posto di De Sciglio. In mezzo pare vada verso la conferma il duo formato da Daniele De Rossi e Marco Verratti, che si candida seriamente a divenire il centrocampo titolare della Nazionale targata Ventura, con il regista del PSG che al Barbera è stato per distacco il migliore in campo, e sembra aver finalmente trovato la maturità necessaria per essere il leader degli azzurri. In avanti, a supporto della coppia d’attacco che vedrà scendere in campo Eder e Ciro Immobile, dovrebbe fare il suo esordio con la maglia dell’Italia il bolognese Simone Verdi, convocato all’ultimo momento a causa dei problemi fisici di Bernardeschi.

L’undici dell’Olanda, invece, dovrebbe essere schierato dal neo-tecnico Fred Grim con un 4-3-3. Tra i pali ci sarà l’estremo difensore del PSV Zoet, avanti al quale la linea a quattro sarà formata da Karsdorp a destra, dal laziale Hoedt e da Martins Indi al centro, e dall’esterno del Manchester United Daley Blind a sinistra (quest’ultimo è il figlio dell’ex allenatore Orange Danny). A centrocampo, assieme al giallorosso Strootman ed al gioiello dell’Ajax Klaassen (cercato anche dal Napoli nello scorso mercato estivo) ci sarà Wijnaldum. In avanti, invece, il tridente offensivo sarà composto da Lens e Promes sulle fasce a supporto della punta centrale Bas Dost, attaccante che nello Sporting Lisbona si è rivelato tra i più prolifici d’Europa.

L’ultimo incontro tra le due Nazionali risale al settembre 2014, quando l’Italia di Conte, all’esordio, ebbe la meglio sugli olandesi grazie ad un rigore di De Rossi ed al primo gol con la maglia azzurra di Ciro Immobile; nella precedente sfida tra le due compagini, disputata nel febbraio 2013, trovò la sua prima e finora unica rete con l’Italia Marco Verratti, che pareggiò nel finale il vantaggio degli Orange. L’ultimo match ufficiale disputato tra Italia ed Olanda è la storica semifinale di Euro 2000, quando ad Amsterdam gli azzurri di Dino Zoff riuscirono contro tutto e tutti (dall’ambiente ad un arbitraggio casalingo) a trascinare, nonostante l’inferiorità numerica, l’incontro fino ai calci di rigore, con Francesco Toldo che parò il possibile e l’impossibile, l’Olanda che fallì tra tempi regolamentari e serie di penalties ben 5 rigori su 6, e Francesco Totti che firmò il trionfo azzurro con il famoso cucchiaio che lo rese famoso agli occhi del mondo. Il bilancio complessivo di sfide tra italiani ed olandesi è di 19 incontri per uno score di 8 successi azzurri, 8 pareggi e solamente tre imposizioni degli Orange.

A dirigere la partita sarà lo svedese Eriksson.

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 955 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*