L’Italia di Mancini vola in Bosnia per affrontare la nazionale allenata da Prosinecki

Dopo aver ottenuto la matematica qualificazione ai campionati europei di calcio della prossima estate che, per la prima volta in forma itinerante, partiranno proprio dall’Olimpico di Roma, l’Italia di Roberto Mancini si prepara all’ultima trasferta del Gruppo J sul campo della Bosnia, a Zenica, dove affronterà la selezione allenata dall’ex calciatore croato Robert Prosinecki alle ore 20:45 (diretta su RaiUno).

Il mister jesino, che in questi mesi ha ridato alla Nazionale un’identità ed un gioco grazie ad idee ben precise ed a convocazioni che hanno sempre premiato il merito, dovrebbe schierare gli azzurri con il classico 4-3-3, nel quale ci sarà qualche variazione rispetto all’undici ormai considerato titolare. Tra i pali ci sarà Donnarumma, avanti al quale la linea a quattro sarà composta da Florenzi, reduce da una serie di panchine alla Roma, a destra, da Emerson Palmieri a sinistra e dalla coppia centrale Bonucci/Acerbi, con il laziale che, in attesa del ritrono di capitan Chiellini, ha ormai stabilmente superato Romagnoli nelle gerarchie del “Mancio”. A centrocampo, poi, assieme a Jorginho ed a Barella agirà, in luogo di Verratti, Zaniolo, provato così nel ruolo di mezzala, mentre avanti sarà Bernardeschi, e non Chiesa, a completare il tridente offensivo con il numero 10 Insigne e con il Gallo Belotti, ancora avanti a Immobile nelle preferenze del c.t. nonostante la stagione straordinaria disputata fin qui dall’attaccante di Torre Annunziata, che comunque dovrebbe avere spazio contro l’Armenia.

L’ultimo match del Girone, infatti, per la Nazionale italiana sarà quello di lunedì 18 contro l’Armenia, in programma allo stadio Renzo Barbera di Palermo.

 

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 971 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*