L’Italia vince in rimonta contro la Bosnia, trascinata dal talento di Lorenzo Insigne

Italia-Bosnia 2-1 (Dzeko  32′; Insigne 49′; Verratti 86′)

Dopo la bella vittoria contro la Grecia, l’Italia del ct Roberto Mancini torna in campo all’Allianz Stadium di Torino contro la Bosnia nella quarta giornata di qualificazioni agli Europei del 2020, riuscendo a vincere e a convincere nel secondo tempo grazie alle reti di Insigne e Verratti.
Gli azzurri sono arrivati alla sfida dell’Allianz Stadium a punteggio pieno, guidando la classifica nel Gruppo J, mentre mentre la formazione guidata da Dzeko e Pjanic -dopo la sconfitta per 2-0 contro la Finlandia nel turno precedente- è scesa al quarto posto, alle spalle degli scandinavi appunto e a pari punti con la Grecia.
Si preannuncia una sfida delicata, e Mancini dà spazio ai migliori: in porta c’è Sirigu, la linea difensiva è composta da Gianluca Mancini, Bonucci, Chiellini e Emerson Palmieri; il centrocampo risulta confermato, con Jorginho Verratti e Barella, davanti spazio a Bernardeschi, Quagliarella e Lorenzo Insigne.

L’Italia nel primo tempo subisce- come era prevedibile- l’aggressività dei ragazzi di Prosinecki, e alla mezzora di gioco Dzeko porta in vantaggio i suoi a seguito di una stupenda azione; gli azzurri invece nel primo tempo sono lenti e prevedibili.
I cambi di Mancini risvegliano l’Italia; c’è Chiesa per Quagliarella dopo l’intervallo, con Bernardeschi falso nove. Senza centravanti gli azzurri sembrano trovare maggior qualità nelle proprie manovre offensive, con il numero 10 della Nazionale Italiana, Lorenzo Insigne, che nel secondo tempo sale in cattredra. Sugli sviluppi di un corner, la palla va al talento di Frattamaggiore che, con un meraviglioso destro al volo, trova al 4’ il pareggio azzurro ed il suo secondo gol consecutivo con l’Italia a distanza di pochi giorni.
È ancora una volta Lorenzo Insigne a ispirare, sotto gli occhi dei tifosi dell’Allianz: il numero 24 serve il pallone decisivo per Verratti, suo ex compagno al Pescara, che a cinque minuti dalla fine trova la rete per il gol che vale il sorpasso dell’Italia.

L’Italia trova quindi la quarta vittoria consecutiva, sale a 12 punti ed è ancora imbattuta nel girone per le qualificazioni; questo gol di Lorenzo Insigne entra tra i primi 50 della storia della Nazionale.” È stato meraviglioso mi auguro che possa incrementare il morale dei nostri giocatori“. Queste le parole di Carlo Nesti ai microfoni di Radio Sportiva: il giornalista ha commentato così il gol del capitano azzurro che ha regalato il pareggio agli azzurri contro la Bosnia.

Massimiliano Pucino

Massimiliano Pucino
Informazioni su Massimiliano Pucino 153 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*