Lotta, soffre e vince con carattere contro una coraggiosa Spal

 SPAL   –   NAPOLI   2 – 3

La regola del tre è confermata, pur se raggiunta in rimonta. Più sofferta delle altre partite, quella di stasera è la conferma che quel patto è sacro per tutti: si può subire, si può sbagliare ma nessuno si tira indietro. Tutti a lottare e a crederci e lo stesso Lorenzo Insigne lo conferma ai microfoni di Sky Sport: “ Ci hanno creato dei problemi ma noi siamo stati bravi a restare compatti e soprattutto a non mollare. Dovremo poi analizzare la partita per capire dove dobbiamo migliorare. Però non bisogna dimenticare che in campo ci sono anche gli avversari”. Il Napoli visto a Ferrara non è stato il bel cigno di sempre e qualche defaillance in difesa si è sentita ma ciò che di nuovo offre questa squadra è l’attesa, la freddezza di chi sa che prima o poi troverà la giocata singola o una combinazione vincente. L’obiettivo è vincere, non come o con quale risultato perchè il bel gioco sia una conseguenza non un bene primario.

PRIMO TEMPO_ Primo brivido al 3°minuto con Ghoulam che in retropassaggio sfiora l’autogol ma il Napoli prova ad alzare il baricentro con Insigne che serve Mertens, anticipato. Al 6° è capitan Hamsik che cerca il gol: salta un avversario e prova la conclusione respinta da Gomis. Al 13° il gol della Spal come una doccia gelata: Antenucci serve Schiattarella che rasoterra infila Reina segnando il suo primo gol in serie A. Nemmeno il tempo di esultare che Insigne trova l’1-1 in uno spazio stretto, servito da Callejon. Si ricomincia con il Napoli che prova a dar continuità al suo possesso palla e la Spal che non resta schiacciata nella sua metà campo. Al 29° un corner battuto da Callejon viene sfiorato da Borriello che sfiora l’autogol. Il Napoli continua a provare la conclusione a rete prima con Ghoulam, poi con Zielinski e al 43° Insigne su cross di Ghoulam è vicino al vantaggio ma Gomis ancora è protagonista e si va al riposo sull’1-1.

SECONDO TEMPO_ Subito Insigne su servizio di Ghoulam prova la conclusione ma la palla è fuori. Il Napoli imprime un ritmo più alto alla gara ma al 56° è la Spal a rendersi pericolosa con Antenucci-Borriello. Al 57à Insigne lancia per Callejon ma la difesa chiude, prova poi a lanciare Mertens che non è rapido consentendo a Schiattarella di chiudere. Sarri la vuole vincere e prova a far dialogare Mertens con Milik al posto di Zielinski con il 4-2-3-1 e al 72° arriva il gol di Callejon. Ghoulam cerca con un taglio molto lungo Callejon che sbuca da dietro e infila di testa per il vantaggio degli azzurri. Un minuto dopo Milik, ancora su cross di Ghoulam, si fa parare da Gomis una buona combinazione. Tenta allora Mertens, non troppo ispirato, a entrare in area ma Gomis ci arriva. Al 76° entra Rog per Mertens e carica un avversario per un calcio di punizione da posizione favorevole: tira Viviani e trova la parabola vincente: nuovamente in partità. Ma il Napoli non molla e all’82° Ghoulam si costruisce e confeziona un gol capolavoro. In progressione parte da sinistra, si accentra e, lui mancino, trova col destro un bolide che s’infila alle spalle di Gomis. Manca poco alla fine e si potrebbe festeggiare ma all’89° Milik si accascia dolorante: si tiene il ginocchio destro (non il sinistro operato) ed esce lasciando il Napoli in 10 negli ultimi 5 minuti di recupero. Finisce sul 3-2 una combattuta partita che esalta sempre più l’autostima di questi azzurri che dimostrano di crederci.

FORMAZIONI

SPAL : Gomis, Salamon, Vicari, Felipe (20° st Vaisanen), Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora,(35° st Rizzo), Costa, Borriello ( 39° st Paloschi)

NAPOLI : Reina, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam, Zielinski ( 25° st Milik), Diawara, Hamsik ( 16° st Allan), Insigne, Mertens (31° st Rog), Callejon

AMMONITI : Insigne, Salamon, Viviani, Schiattarella

RETI : 13° Schiattarella, 14° Insigne, 72° Callejon, 78° Viviani, 82° Ghoulam

ARBITRO : Mariani (Roma)

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2091 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*