Ma al Napoli serve davvero Benzema?

L’arrivo di Carlo Ancelotti sulla panchina del Napoli non ha soltanto ridato entusiasmo alla piazza partenopea dopo la fine del triennio sarriano, ma ha anche fornito tanto pasto ai media sia internazionali che nazionali sugli eventuali giocatori che potrebbero vestire l’azzurro nella prossima stagione.

Il primo nome a spuntare fuori è stato quello di Karim Benzema. Il centravanti francese ieri ha aperto le danze nella finale di Champions contro il Liverpool, chiudendo la stagione con 47 presenze totali e 12 gol. Non si discute che il suo arrivo apporterebbe grande appeal ed ulteriori risorse tattiche alla formazione partenopea.

Il punto di domanda è questo però: quanto potrebbe rivelarsi fruttuoso un simile investimento?

E’ giusto far partire la riflessione da una considerazione: le notizie che trapelano durante il calciomercato non si rivelano sempre veritiere e questo ormai lo si è capito da tempo. Il primo aspetto da prendere in considerazione è sicuramente il copioso ingaggio del francese, che ammonta a circa 9 milioni di euro. Tenendo presente che alla corte di Perez il suo cartellino avrà un costo, a quanto ammonterebbe l’investimento totale?

Dal punto di vista tattico il Napoli ha in rosa Arkadius Milik, reduce da due infortuni ai legamenti ma apparso al suo secondo rientro decisamente motivato ed in salute. De Laurentiis dopo la cessione di Higuain ha investito tanto sul polacco, che ora merita una chance da titolare. Con Insigne in attacco sembra che ci sia già grande affiatamento, come si è potuto notare nella seconda parte del girone di ritorno. Per tale ragione il Napoli potrebbe anche valutare un profilo comunque di livello, ma che non esca dai parametri economici della società.

Inoltre bisognerebbe considerare il rendimento di Benzema nelle ultime stagioni. Dopo l’arrivo sulla panchina madrilena di Zidane, subentrato a Benitez, in cui l’attaccante francese chiuse la stagione a quota 28 reti, nelle due successive il numero di reti si è ridotto, oltre ad incrementarsi anche il numero di infortuni che non hanno però condizionato il numero di presenze totali.

Con i suoi 31 anni a dicembre si potrebbe considerare la carriera di Benzema in discesa. Date queste premesse, che probabilità ci sono che il francese arrivi al Napoli? Salvo colpi di scena ed incrementi corpulenti del fatturato, sembra davvero molto difficile.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 985 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*