Menù azzurro per Benfica Napoli

Martedì 6 dicembre, alle ore 20,45, il Napoli si giocherà il passaggio agli ottavi di Champions League nella difficilissima partita contro il Benfica. Per l’occasione Contropiede Azzurro propone la ricetta delle Pastéis de Nata, dolci tipici della città di Lisbona, da gustare in compagnia di amici e parenti, davanti alla tv, durante il match.

Le Pasteis de Nata o Pasteis de Belem sono dolcetti tipici di Lisbona che prendono il nome da una delle zone più belle della città, alla foce del Tago, dove si trovano la Torre di Belém e il Monastero dos Jeronimos. La storia narra che con la rivoluzione liberale del 1820, tutti i conventi e i monasteri in Portogallo vennero chiusi. Per mantenersi, alcune suore e frati del monastero iniziarono a produrre i Pasteis de Belém per la pasticceria vicina, l’Antiga Confeteria de Belem, che tuttora esiste e che merita una visita anche per i suoi interni decorati con azulejos, le tipiche piastrelle portoghesi. Curioso sapere che invece, fuori dalla zona di Belém, modificano il loro nome in Pastéis de Nata, pasticcini alla crema.

Ingredientiper 4 persone:

2 confezioni di rotoli di pasta sfoglia
500 ml di latte intero
1 scorza di un limone grattugiata
1 stecca di cannella
60 gr. di farina
200 gr. di zucchero
150 ml di acqua
7 tuorli d’uovo

Preparazione:

Stendete la pasta sfoglia alta circa 1cm e tagliatela rotonda con l’aiuto di un bicchiere. Collocate le fette in stampini di circa 7cm di diametro precedentemente imburrati e infarinati e fate con i pollici una piccola pressione partendo dal centro e poi verso i bordi affinché questi risultino più spessi e il fondo più sottile. Sciogliete la farina in un po’ di latte freddo, mescolando bene in modo da evitare i grumi. Versate poi in un pentolino il latte restante, la stecca di cannella e la scorza del limone e quando sta per iniziare a bollire spegnete il fuoco e versate la farina amalgamando fino a che non si ottiene un composto simile alla besciamella. Mettete sul fuoco un altro pentolino con l’acqua e lo zucchero e, una volta raggiunto il bollore, fate cuocere per 3 minuti esatti. Aggiungete quindi poco per volta questo sciroppo ottenuto al composto di latte e farina e mescolate bene. Passate poi il tutto in un colino e lasciar raffreddare per 5/7 minuti. Infine aggiungete i tuorli e mescolate ancora. Risulterà una crema piuttosto liquida che va versata quindi negli stampini. Porli in forno caldo a 250° per 20 minuti circa o comunque fino a che la crema non presenterà le tipiche bruciature. A termine della cottura, far raffreddare prima di estrarli dagli stampini. Possono essere servite con una spolverata di zucchero a velo o cannella in polvere.

Maria Rosaria Pugliese

 

 

Maria Rosaria Pugliese
Informazioni su Maria Rosaria Pugliese 158 Articoli
Collaboratrice

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*