Menù azzurro per Napoli-Sampdoria

Sabato 23 dicembre, alle 15.00, il Napoli affronterà la Sampdoria al San Paolo. Occasione ideale per assaggiare la Fugassa, ottima focaccia genovese della quale Contropiede Azzurro propone la ricetta.

La “fugassa” è una focaccia tipica della tradizione culinaria genovese che può essere gustata a tutte le ore, che sia per colazione con il caffè e latte, a metà mattinata per uno spuntino o a metà pomeriggio accompagnata da un calice di vino bianco come aperitivo. Diciamo che come prodotto è molto versatile. È buona farcita o, dopo averla tagliata a pezzettini e lasciata seccare, usata come crostini per la minestra.

Ingredienti per 4 persone:

– 400 gr. di farina 00
– 200 ml di acqua
– 25 gr. di lievito di birra
– 50 ml di olio
– sale

Preparazione:

Unite la farina al lievito sciolto in una parte dell’acqua che dovrà essere tiepida, dopodiché mettete il sale e 2/3 dell’olio totale e impastate, aggiungendo poco per volta tutta l’acqua restante. Lasciate lievitare l’impasto per 3 ore, quindi stendetelo o con l’aiuto del mattarello o con le mani, su una teglia da forno ben unta, facendo attenzione che non superi i 2/3 cm di altezza e fatelo lievitare per un’altra oretta ancora.  Prima di infornare, imprimete le dita su tutta la focaccia in modo da fare dei buchi dove, una volta cotta, resterà più morbida e unta. Irrorate la superficie della focaccia con un mix di acqua, olio e sale e infornate a 250° per 15/20 minuti. Una volta estratta dal forno, spennellate nuovamente la superficie con altro olio per mantenerla ulteriormente morbida. Gustatela calda, eventualmente guarnita con olive o rosmarino o per accompagnare dei salumi. Nel caso in cui voleste trasformarla in crostini per la minestra, tagliatela a quadratini finché è ancora fresca e lasciatela in un sacchetto di carta a seccare.

Maria Rosaria Pugliese

 

 

 

Maria Rosaria Pugliese
Informazioni su Maria Rosaria Pugliese 158 Articoli
Collaboratrice

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*