MISSIONE COMPIUTA

Il Napoli si porta a tre punti dai giallorossi vincendo col Sassuolo.

La splendida parata di Andujar su tiro all'ncrocio dei pali.
La splendida parata di Andujar su tiro all’ncrocio dei pali.

Il timore che il Napoli non riuscisse ad approfittare dell’ennesima chance, era palpabile, ed anche la squadra sentiva che doveva vincere. L’assenza di Higuain si è sentita ma Zapata, ancora una volta, ha timbrato il biglietto “vincente”. Una partita difficile che ha costretto il Napoli a sprecare tante energie e proprio in un momento in cui il calendario costringe gli azzurri a giocare ogni tre giorni. Nel primo tempo, l’organizzazione della squadra di Di Francesco ha imbrigliato il Napoli, mai lucido sotto porta e sullo 0 – 0 la gara era apertissima: ma nell’intervallo, Benitez avrà parlato, a modo suo, ai ragazzi che sono tornati in campo più cattivi. Sicuramente più convinti: hanno anche rischiato di subire il gol di Berardi, ma hanno preso in mano la partita e il Sassuolo ha iniziato ad aver paura. Finalmente Zapata, dopo tre rimpalli favorevoli, è riuscito a calciare stretto tra due difensori: la fine di un incubo. E dopo 8 minuti il sigillo di capitan Hamsik che segna un gol da manuale: pronto di riflessi, riceve da Zapata e tira con precisione e potenza un gol che meritava da tempo. Gli ultimi venti minuti il Napoli sarà costretto a giocare in 10 per la bravata di Mertens che aggancia Missiroli nella metà campo del Sassuolo. Un eccesso di zelo per Massa: un eccesso di frustrazione per Mertens che di chance, dall’infortunio di Lorenzo in poi, ne ha fallite a dozzina. Bellissimo l’omaggio tributato dal pubblico a capitan Cannavaro che è uscito dopo 20 minuti per un infortunio muscolare e bellissimo l’applauso al capitano di questo Napoli quando è uscito dopo il gol. Una partita difficile, non esaltante, ma che ha chiarito un po’ di dubbi: il Napoli non è Higuain-dipendente; Hamsik è tornato a dettare i tempi di gioco; Andujar ha fatto una parata da campione al 77° su una conclusione di Magnanelli distendendosi verso l’incrocio dei pali; il Napoli ha sconfitto una “piccola”; gli azzurri sono a tre punti dalla Roma. Qualche altro dubbio resta: ma le certezze sono tante. Il Napoli vola.

Diana Miraglia

 

 

 

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2060 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*