MONDIALI DI NUOTO GWANGJU

 

Sono in corso in questi giorni i campionati mondiali di nuoto e pallanuoto in Corea del Sud.

La nazionale di pallanuoto maschile guidato da Sandro Campagna, dopo un girone di qualificazione un pò in sordina, batte nei quarti di finale la forte Grecia ed affronterà in semifinale l’Ungheria, in un torneo che anche alla luce delle nuove regole, è stato ricco di sorprese, non ultima l’eliminazione della superfavorita Serbia.

Partita tiratissima quella con i greci (7-6 finale per gli azzurri) che ha avuto protagonista il napoletano Velotto. Grande difesa e nervi saldi e grande lucidità nei momenti decisivi sono le chiavi di questa importante vittoria.

Eliminata invece la nazionale femminile di Conti che perde nei quarti di finale (6-7) contro l’Ungheria.

Nel nuoto da segnalare la grande vittoria della Quadarella che vince l’oro nei 1.500 s.l. stabilendo, tra l’altro, il nuovo record italiano (15°,40″,89) come la quarta prestazione di sempre sulla distanza. Pellegrini in finale nei 200 s.l. con miglior tempo.

Ancora polemiche per la vittoria del cinese Sun nel 200 s.l., anche a seguito della squalifica del lituano Roysys. Bronzo per la Carraro nei 100 rana. Scozzoli in finale dei 50 rana con il terzo tempo. Nella mattinata di oggi oro per Paltrinieri negli 800 metri s.l. (5°detti) e oro per la Pellegrini nei 200 metri s.l.

Claudio Russo

CLAUDIO RUSSO
Informazioni su CLAUDIO RUSSO 163 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*