Napoli – Benevento, prima amichevole della stagione e nuove notizie di mercato con Elmas in arrivo e Rog in partenza

“Il Napoli è una squadra molto tecnica ma in rosa manca un trequartista come lui, un rifinitore utile alle punte e che sia in grado allo stesso tempo di far gol. James ha tutte queste caratteristiche unite ad una tecnica straordinaria”: a Tuttonapoli, Giorgio Ciaschini, storico collaboratore di Ancelotti ha parlato del momento del Napoli ma soprattutto dell’amichevole oggi in programma sul campo di Carciato tra il Benevento e il Napoli dal sapore di amarcord. Si ritrovano sulle panchine, Pippo Inzaghi e Carlo Ancelotti due protagonisti che ancora ricordano i trionfi al Milan in “una sfida speciale per due che insieme hanno vinto tanto. Ma quando si diventa allenatori il passato, per novanta minuti, non conta. La priorità è vincere anche se si tratta di una semplice amichevole”. E Ancelotti proverà a vincere pur mettendo in campo una squadra baby-sperimentale, mentre il Benevento schiererà Robertinho (Insigne) e Crhistian Maggio, per il quale De Laurentiis ha in serbo una sorpresa.
Quale probabile formazione, Ancelotti potrebbe schierare in porta Karnezis che terrà a battesimo Di Lorenzo con Chiriches e Luperto centrali e Ghoulam a sinistra. A centrocampo Palmiero, regista con Rog ( ? ) e Callejon e, in attacco Tutino e Younes a dar supporto a Verdi: si vedrà.

Intanto, in tema di mercato, sembra concluso il passaggio in azzurro di Elif Elmas, classe 99 del Fenerbahce, e, in uscita Rog destinazione Cagliari: sempre aspettando il colombiano dato per certo in azzurro, del quale Ciro Venerato ha parlato: “Io sono un tifoso del Napoli e quello che dico mi fa anche male, ma non è vero che James Rodriguez sia vicinissimo al Napoli, anzi. Le parti sono molto distanti e vi spiego perché. Il Napoli vuole il prestito gratuito del colombiano con il diritto di riscatto a 30 milioni”.
Eppure, Giorgio Ciaschini non appare preoccupato, né sembra esserlo Ancelotti:E’ sereno perché, forse, ha avuto una serie di contatti col giocatore che lo rendono tranquillo. Oppure la sua è una tranquillità generale, nel senso che coi colloqui fatti con la società esiste una strategia più ampia, che va oltre James, per cui il Napoli si rinforzerà a prescindere”.

Tuttavia, un James in più, significherebbe dare ad Ancelotti proprio quel trequartista che a lui manca per rendere la squadra veloce, verticale, offensiva. E sereno appare anche De Laurentiis che a Sky Sport 24 ha detto: “Mi immagino un Napoli sempre più competitivo visto che l’asticella del campionato italiano si è alzata. Sarri alla Juventus, Conte all’Inter, il Milan che si è rinforzato, Fiorentina che si rinnova con la nuova proprietà, un Bologna con un tecnico di livello, Genoa e Sampdoria che si rinforzano. Una continuità con Mazzarri al Torino. E’ un campionato forte ed equilibrato, sicuramente più di Spagna e Francia”
E Insigne ? “E’ un uomo, credo lo abbia capito. Non può più comportarsi in modo infantile. Capisco che in passato preferisse giocare in un certo modo, che non gli andassero bene certe cose. Deve mettersi a disposizione di un allenatore che ha dalla sua una grande esperienza e una grande onestà intellettuale. Napoli è casa sua, siamo felici di accoglierlo e a spronarlo per dare il massimo. Ha avuto stagioni felici, altre volte è stato scontento e ha reso di meno. Spero che sia l’annata della sua totale e straordinaria riconferma. Vorrei rivedere l’Insigne che ho visto in Nazionale”.
Lorenzo sta arrivando e tutti i tifosi sperano sia lui l’alfiere azzurro per un calcio ad una palla di fuoco che infiammi il San Paolo e…oltre.
Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2060 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*