Napoli – Frosinone affidata a Gianluca Manganiello

Sarà Gianluca Manganiello della sez AIA di Pinerolo a dirigere sabato pomeriggio, gli azzurri nella gara contro il Frosinone. Sarà assistito da Gori e Tolfo; IV ufficiale Volpi; al VAR, NASCA e Longo. L’arbitro piemontese, classe ’81, dopo 5 stagioni in serie B è stato promosso alla CAN A lo scorso anno ed ha concluso la stagione dirigendo 23 gare. Il suo debutto in A è da ricercare nel 2014 quando diresse Chievo-Inter con il successo dei padroni di casa nell’ultima partita di Zanetti, Milito e Cambiasso per chiudere l’éra Moratti. . Gianluca Manganiello, analista finanziario, sposato con Chiara e padre di due bambini, è di origini cilentane: suo padre Cataldo, di Pattano (Vallo della Lucania) emigrò per lavorare alla Fiat .

Gianluca ha sempre amato il calcio militando nel Pinerolo come terzino e poi tra i Granata Boys, ma presto iniziò la scuola degli arbitri e a 16 anni fece il suo debutto. Oggi in serie A: “E’ riuscito a coronare il suo sogno”, ha scritto la cugina-giornalista Elisabetta Manganiello, aggiungendo :” E’ una passione che Gianluca ha sempre avuto nel sangue”.

Con il Napoli un sol precedente, abbastanza recente almeno nel ricordo: Napoli-Chievo Verona dell’aprile scorso quando gli azzurri segnarono al terzo minuto di recupero il gol vittoria di Diawara dopo aver pareggiato all’89° con Milik. In quella partita, Manganiello assegnò un calcio di rigore per un fallo su Mertens (che non realizzò all’inizio del II tempo) ma dimenticò di estrarre il cartellino rosso per Depaoli.
Quest’anno ha diretto 5 gare e non sono mancate le polemiche per alcune situazioni molto dubbie. In Inter-Parma si fida del giudizio di Rocchi al VAR e non rivede un fallo di mano in area, né un fuorigioco, ma soprattutto non estrae il rosso (o almeno l’ammonizione) per un brutto fallo di Gagliardini su Di Gaudio. In Bologna-Udinese, altra prestazione insufficiente per un rigore non concesso e un rosso/arancione (gomitata di Mandragora a Svanberg) dimenticato. Manganiello incontrerà sabato per la terza volta il Frosinone dopo la gara interna contro il Bologna (0-0) e la gara esterna sul campo del Parma (0-0) dove mostrò un sacrosanto rosso a Stulac per un brutto fallo su Chibsah.
Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 1683 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*