Napoli in vetta. Solo la Juve mantiene il passo

Higuain sigla il 3 a 1 finale

Le prime tre giornate di campionato vedevano il Ciuccio e la Vecchia Signora in fondo alla classifica rispettivamente con 2 e 1 punto. Adesso, dopo il primo turno del girone di ritorno, la situazione si è completamente capovolta: Napoli in vetta a 44 punti e Juventus seconda a 42. Rendimenti strepitosi, rispetto agli altri compagni di classe.

154208075-ac018265-4fb8-4fcd-a881-b13cf0790d68Il Napoli ha battuto al San Paolo un Sassuolo molto ben organizzato e soprattutto “killer” stagionale delle big. Callejon finalmente in gol anche in campionato, Higuain fa 20 su 20 partite e la vetta continua ad essere presidiata dagli azzurri. La Juventus è stata l’unica delle prime a rispondere. In pochi mesi dal dodicesimo posto la squadra di Allegri è giunta ad occupare in solitaria la seconda posizione. La pratica Udinese, all’esordio nella nuova Dacia Arena, è stata risolta in 45′: un 4 a 0 facile facile in cui continua a brillare la già luminosa stella di Dybala, pagato molto in estate ma che non sembra avvertire più la pressione dell’ambiente e della maglia che indossa. Se si vince così anche senza Pogba, i bianconeri sono i favoriti per la conquista del tricolore.

8c54d40d3a250f1f7d694dac8c70b438-003_mediagallery-articleInter e Fiorentina non stanno vivendo un buon momento di forma. I nerazzurri a Bergamo avrebbero perso, se in porta non avessero avuto Handanovic. All’Atleti Azzurri d’Italia è terminato con un pareggio siglato da due autoreti il match che l’Atalanta avrebbe meritato di vincere per qualità di gioco ed occasioni. I viola invece hanno ceduto a San Siro contro il Milan. In un match carente di tiri in porta spiccano le qualità di Bacca, l’acquisto insieme a Romagnoli più indovinato quest’estate da Galliani.

2016-01-17T152822Z_1386108650_GF20000097958_RTRMADP_3_SOCCER-ITALY-121-kb1C-U140295515269fgH-620x349@Gazzetta-Web_articoloDue pareggi per le squadre di Roma: i giallorossi all’Olimpico contro il Verona, i biancocelesti a Bologna in rimonta. Anche con l’arrivo di Spalletti in panchina la Roma non è riuscita a sbloccarsi. Sicuramente il nuovo tecnico avrà bisogno di più tempo per inculcare le sue idee alla squadra ma nel match di ieri è venuto fuori il reale problema: l’atteggiamento dei calciatori che, oltre a non essere in fiducia, scendono in campo senza determinazione e cattiveria. La Lazio al Dall’Ara è partita malissimo, trovandosi sotto di due reti nel primo tempo. La squadra di Donadoni si è fatta rimontare nella ripresa, rischio corso anche con il Napoli qualche mese fa. Se le due romane non cambieranno passo, rischiano di rimanere fuori dall’Europa la prossima stagione.

57f80881158207f84d1ef396cb4ccffbLe due sorprese del campionato Empoli e Chievo pareggiano al Bentegodi, mantenendo la settima e decima posizione. È tornato al successo il Torino in casa contro il Frosinone. Le danze sono state aperte da Immobile, tornato in Italia e subito in gol su calcio di rigore.

GENOA-PALERMO CAMPIONATO SERIE A TIM 2015-2016In zona retrocessione sorridono Genoa e Carpi. I grifoni hanno asfaltato in casa il Palermo, vittima dell’ennesima rivoluzione zampariniana. Protagonista con una doppietta è stato Pavoletti, che ora può sognare la convocazione di Conte. Il Carpi ha superato la Sampdoria nella partita delle prime volte: prima rete in Serie A per Correa e Mbakogu, che ha deciso il match su calcio di rigore. Gli emiliani sono di nuovo in corsa per la salvezza, distante al momento 4 punti.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 985 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*