Napoli-Inter 0-0, la pagella degli azzurri

Reina 7: con due belle parate, una per tempo, dimostra che anche lui, come il dirimpettaio Handanovic, può essere decisivo per il risultato finale. Una sola sbavatura: l’uscita a vuoto sui piedi di Vecino il cui tiro viene respinto da Albiol sulla linea.

Hysaj 6,5: annulla Perisic per l’intera gara e spinge bene sulla fascia destra, vanificando, però, il tanto lavoro in fase offensiva con cross e passaggi spesso precisi.

Albiol 7,5: il migliore in campo. Gioca una partita quasi perfetta, sia in fase offensiva, annullando il pericolo numero uno interista, Icardi, al quale permette di toccar palla una sola volta, sia in fase d’impostazione. Da applausi, infine, il salvataggio di testa sulla linea di porta con il quale mette una pezza a un’uscita a vuoto di Reina sui piedi di Vecino.

Koulibaly 7: è un muro invalicabile per gli attaccanti nerazzurri. L’intesa ormai perfetta con Albiol gli permette di giocare sempre con sicurezza, sia quando c’è da difendere, sia quando bisogna impostare l’azione dalle retrovie.

Ghoulam 6: soffre molto lo strapotere tecnico e atletico dell’indemoniato Candreva al quale non riesce a opporsi con la decisione necessaria. Va sicuramente meglio quando c’è da proporsi in appoggio ai compagni in fase di attacco.

Allan 6,5: è un giocatore del quale il Napoli in questo momento non può assolutamente fare a meno. È in ogni zona del campo, pronto a ringhiare come un mastino sull’avversario in possesso di palla e a ribaltare l’azione dopo avergliela rubata. Cala un po’ nella ripresa. (Dal 75° Rog 6: gioca una manciata di minuti mettendoci la consueta fisicità che gli permette di recuperare un paio di palloni).

Jorginho 6,5: non tocca la consueta quantità di palloni perché marcato stretto da Borja Valero, ma gioca comunque una buona gara, soprattutto nella ripresa quando lo spagnolo cala fisicamente.

Hamsik 7: dopo un buon primo tempo gioca una ripresa addirittura migliore, il che dimostra che i problemi accusati a inizio campionato sono completamente risolti. Stupendo l’assist con il quale mette Insigne da solo davanti a Handanovic che gli para il colpo di testa. Apprezzabili alcune conclusioni in porta che però peccano in precisione. (Dal 71° Zielinski 6,5: entra subito e bene in partita strappando applausi a scena aperta per una conclusione dalla distanza parata alla grande dal portierone nerazzurro).

Callejon 6,5: la sua pericolosità in fase d’attacco costringe Nagatomo a tenersi basso, impedendogli così le consuete scorribande sull’out sinistro. Nella ripresa si sposta più verso il centro per aiutare i compagni di centrocampo.

Mertens 5,5: è da un po’, almeno quattro partite compresa quella con l’Inter, che non si vede il vero Mertens. Assente dal gioco, egoista, poco propenso alla manovra e impreciso sotto rete, come quando calcia addosso a Handanovic una palla che andava solo appoggiata in rete. Appare stanco e avrebbe bisogno di rifiatare per uno o due gare. Forse è il caso che Sarri si inventi qualcosa per sostituirlo.

Insigne 7: stringe i denti e gioca un’ottima gara mettendo a dura prova il problemino muscolare accusato durante la partita con il City. Sempre nel vivo dell’azione, prova spesso la conclusione dal limite ma con poca precisione. Non abituato al gioco aereo si fa parare un colpo di testa da Handanovic. (Dall’81° Ounas: sv).

Sarri 7: il Napoli chiude il ciclo terribile di partite, Roma, City e Inter, mantenendo il primo posto in classifica e con la consapevolezza di poter giocare la gara di ritorno contro il City con maggior fiducia. Contro l’Inter la squadra dimostra di aver raggiunto una certa maturità, approcciando bene la partita e giocando un buon calcio vanificato solo da alcune prodezze di Handanovic, ma soprattutto capendo che, dopo un tour de force così difficile, anche un solo punto può essere prezioso. Adesso, però, l’allenatore azzurro deve essere bravo a trovare una soluzione per far riposare Mertens.

 

 

Roberto Rey
Informazioni su Roberto Rey 788 Articoli
Vignettista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*