Napoli quarto, la Juventus prende il comando della classifica

Rinviata giustamente Brescia Sassuolo al 18 dicembre per la morte del presidente neroverde Squinzi. Negli anticipi di sabato la Spal, con il gol di Petagna la spunta sul Parma nella sfida salvezza, stessa cosa fa il Verona in casa trionfando 2 a 0 sulla Sampdoria. Infine il Milan vince 2 a 1 a Genova ma non è certa la permanenza sulla panchina rossonera di Giampaolo. Domenica nell’anticipo delle 12.30 la Fiorentina di Vincenzo Montella vince 1 a 0 contro l’Udinese ottenendo il suo terzo successo consecutivo. Alle 15 vince solo l’Atalanta contro il Lecce per 3 a 1 confermandosi la terza forza del campionato, mentre le due romane si fermano sul pari: la Lazio fa 2 a 2 a Bologna con la solita doppietta di Ciro Immobile ed un rigore fallito da Correa nel finale per la possibile vittoria biancoceleste, mentre la Roma fa 1 a 1 in casa contro il Cagliari. Il Napoli si ferma ancora e fa 0 a 0 contro il Torino in trasferta. Partita scialba e priva di emozioni. Senza grinta e senza cattiveria agonistica, gli uomini di Ancelotti producono un calcio sterile e privo di grandi occasioni: soltanto due, una per tempo, con Ruiz e Llorente. Ma il Napoli ad oggi sembra essere un lontano parente di quello che due anni fa riuscì a contendere lo scudetto alla Juventus chiudendo il campionato con 91 punti. Il big match di giornata era Inter e Juventus, e non ha tradito le attese: uno spot per il calcio, batti e ribatti e occasioni a gogò da una parte e dall’altra. Squadre entrambe solide, forti, aggressive e con voglia e fame di vincere. La apre Dybala dopo solo 3 minuti e pareggia Lautaro Martinez dal dischetto. Nella ripresa l’Inter ci prova più volte e va vicina al raddoppio con il legno di Vecino, ma la Juventus non muore mai. Sarri indovina il cambio giusto ed Higuain lo premia con il gol che vale i 3 punti ed il sorpasso in classifica. La Juventus è prima da sola a quota 19 punti. Si riparte tra 15 giorni.

 

Marco Boscia

Marco Boscia
Informazioni su Marco Boscia 143 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*