Napoli: Sarri verso un doppio modulo?

La prossima stagione potrebbe portare novità tattiche e di schieramento in casa Napoli.

Il mercato, che ufficialmente non ha ancora aperto i battenti, pare dia indicazioni precise sulla volontà di Sarri di avere a disposizione una rosa più ampia e più equilibrata, all’altezza comunque degli impegni che gli azzurri affronteranno.

Nello specifico dando per scontato, come base, il modulo della stagione da poco terminata e la conferma dei titolari maggiormente impegnati, la novità più rilevante potrebbe essere una variante con il ritorno al 4-3-1-2, che il tecnico ha dovuto abbandonare ad inizio stagione passata allorquando ha capito che Insigne, almeno al momento, non ha le caratteristiche per ricoprire il ruolo di trequartista.

La scelta di giocare con un secondo modulo potrebbe svilupparsi con l’inserimento di Zielinsky nel suo ruolo naturale di trequartista, con Hamsik e Allan sempre ad operare da mezze ali e con Jorginho che potrebbe essere alternato con il messicano Herrera nella zona centrale del centrocampo. Dovesse, invece, arrivare Klaassen, che sa giocare in tutti e tre i ruoli di centrocampo, il Napoli dovrebbe solo pensare ad una sostituzione all’altezza per le due mezze ali. Altra variante potrebbe essere rappresentata dall’inserimento di Vrsaljko. L’esterno croato, che come Hysaj, può giocare sia a destra che a sinistra, potrebbe anche rappresentare nel 4-3-3 una possibile alternativa a Callejon, in modo da consentire allo spagnolo di tirare il fiato durante la stagione.

Resta solo da stabilire chi farà coppia in attacco don Higuain, quando il Napoli si dovesse schierare con il 4-3-1-2. Tenuto conto che Gabbiadini potrebbe partire e fidandoci dei nomi che da tempo vengono accostati al Napoli, il giocatore che forse meglio potrebbe affiancare il Pipita, senza creargli problemi potrebbe essere o lo stesso Callejon o una punta tipo Pavoletti, forte di testa e abile nel gioco verticale. Il genoano compirà a novembre 28 anni, ma molti dimenticano che quest’anno in 25 partire, non tutte giocate dall’inizio ed un serio infortunio, ha messo a segno 14 reti.

Le possibili varianti sono rappresentante nei due grafici, dove il modulo 4-3-2-1 viene indicato come Napoli2. La rosa sarebbe di 22 giocatori e quindi non i 19 dei quali ha parlato De Laurentiis. Considerando che il secondo portiere, che dovrebbe essere Sportiello, già pronto per il salto a titolare che non crediamo fosse compreso nei 19, ci sarebbero due eccedenze che potrebbero essere rappresentate da Strinic e David Lopez o da un esterno. La rosa verrebbe, poi, integrata con alcuni giovani e se Sarri ha fiducia nelle qualità di Grassi, l’ex atalantino potrebbe trovare posto nell’elenco definitivo.

Giovanni Gaudiano

 

Giovanni Gaudiano
Informazioni su Giovanni Gaudiano 751 Articoli
Giornalista

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*