NOMEN OMEN

Benitez scappa a Madrid lasciando De Laurentiis da solo con HI…GUAI…N. È questo, in sintesi, l’amaro epilogo di un rapporto nato male e finito peggio che, seppur con ironia, la vignetta di oggi intende sottolineare. Se è vero, infatti, che nel nome di un uomo si nasconde il proprio destino non è un caso se in quello del Pipita vi sia proprio la parola GUAI e la N finale del Napoli (Nomen omen è una locuzione latina che significa “il destino nel nome” e deriva dalla credenza dei Romani che nel nome della persona fosse indicato il suo destino). E già, perché è proprio dai piedi dello sfortunato campione argentino che sono nati gran parte dei guai del Napoli di quest’anno tra cui i diversi rigori sbagliati e le pessime prestazioni offerte nelle partite più importanti della stagione, ovvero le semifinali di Europa League con il Dnipro e l’ultima contro la Juventus. Ma se il Presidente ha veramente intenzione di ricostruire una grande squadra, è proprio dal Pipita che dovrà partire. E per riuscirvi sarà necessario scegliere un allenatore che, oltre a saperne esaltare le indubbie qualità tecniche, gli dia di tanto in tanto la possibilità di rifiatare, anche a costo di cambiare assetto tattico. Cosa che con Benitez per ben due anni non si è mai vista.

Roberto Rey

Roberto Rey
Informazioni su Roberto Rey 788 Articoli
Vignettista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*