Osservazioni (semiserie) su S.P.A.L.-Napoli

– Un peccato che proprio alla festa della mamma non possa essere della partita Insigne il quale, senza dubbio, avrebbe ben saputo come augurare una felice ricorrenza a tutte le progenitrici dei calciatori della S.P.A.L. …

– Pronti via ed arriva il ventisettesimo palo stagionale. Così, giusto per ricordare a tutti noi quanto la maglia nera marchi a peste…

– Niente, ho visto Ancelotti di spalle col cappuccio e per un attimo ho pensato fosse lui Liberato…

– Che poi la faccia del mister rimane impassibile qualsiasi cosa accada; è il sopracciglio che cambia angolazione a seconda di costa stia succedendo…

– Younes, intanto, ha chiesto ai tifosi in prima fila in curva se potevano scendere in campo perchè voleva provare a dribblare anche loro…

– Comunque Lazzari io, per la prossima stagione, dato il nome lo comprerei; non si sa mai, può essere che appresso a lui resuscitiamo pure noi…

– Quando Allan, all’improvviso, si ricorda di essere brasiliano…

– Entra Verdi. Ed è subito uallera…

– Quando Luperto, non all’improvviso, si ricorda di non essere brasiliano…

– Comunque ho scoperto che la Madre Natura dell’ultima puntata di Ciao Darwin è la fidanzata di Petagna. Ed ecco perchè il buon Andrea va sul dischetto con la tranquillità di chi segna o sbaglia ha comunque una vita felice…

– << Floccari, dalla vitalità con cui gioca, sta vivendo una seconda giovinezza >> (cit.Compagnoni). Verdi, dalla rapidità dei riflessi, una prima vecchiaia…

– Incredibile, proprio lui; anzi, proprio Rui…

– Dopo questo gol possiamo ben affermare che in Serie A abbiamo il piacere di avere due portoghesi. Uno fenomale, funambolico, col piede fatato e degno del Pallone d’Oro; l’altro è Cristiano Ronaldo…

– Meret è un pò Zoff, un po’ Superman ed un po’ Ed Warner di Holly e Benji…

 

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 933 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*