Osservazioni (semiserie) sui quarti di finale

– L’Uruguay senza Cavani è come Piccinini senza una “sciabolata morbida”…

– A Muslera, da piccolo, hanno detto che avrebbe potuto diventare chiunque avrebbe voluto. E lui ha voluto diventare Karius…

– Prepariamoci a ricordare ai francesi, qualora vincessero il Mondiale, che loro avranno anche la Coppa, ma noi abbiamo sempre il bidet…

– Ogni volta che Marcelo, Witsel e Fellaini entrano nella stessa inquadratura dieci barbieri, nel mondo, muoiono…

– Questo Belgio, più che una scommessa, è un vero e proprio Hazard…

– Prossimamente su Real Time: Non sapevo di poter restare in piedi. Il protagonista indovinatelo voi…

– Detto questo. È vero che Neymar è plateale, però è vero anche che ormai non gli fischiano un rigore neanche se entra in campo un plotone della Wermacht a fucilarlo…

– Orgoglio italiano: in fondo abbiamo quasi eliminato una quasi semifinalista del Mondiale…

– Coraggiosi gli inglesi a schierarsi politicamente in maniera aperta scendendo in campo con la maglia rossa…

– Fatico a provare simpatia per la Russia: in fondo per me sarà sempre la Nazione dell’uomo che ha ucciso Apollo Creed e dei nemici di James Bond…

– I giocatori croati si infortunano con la stessa frequenza con cui un elettore medio della Lega pronuncia la frase << Non sono razzista ma…>>…

– Mario Fernandes, per giocare con i russi, credo che sia di Mosca, Mosca de Janeiro…

– Rigore sbagliato tentando un cucchiaio, e per Smolov è subito Gulag…

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 768 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*