LA PAGELLA DEGLI AZZURRI

Rafael: finalmente decisivo. Ottima l’uscita sui piedi di un avversario a pochi minuti dalla fine che potrebbe valere la qualificazione; Mesto: gioca poco, ma quando lo fa dimostra di essere un professionista serissimo. Difende con attenzione e si propone spesso in avanti; Henrique: il brasiliano disputa una gara sicura e senza errori, contribuendo alla buona prestazione di tutto il reparto difensivo; Koulibaly; ancora una volta dimostra di essere una certezza. Ormai gioca con la sicurezza di un campione già affermato; Britos: sembrava anche lui in una buona giornata, ma per la troppa generosità è stato costretto a uscire; Ghoulam: entra al posto di Britos e spinge con autorevolezza sulla fascia sinistra dimostrando di aver trovato una buona intesa con Insigne; Gargano: solita partita generosa. Sbaglia qualche passaggio, ma il numero di palle recuperate è enorme; Inler: buona partita quella del capitano che in un paio di occasioni ha anche provato la sua specialità, il tiro da fuori; Mertens: gioca bene il belga, contribuendo con la sua imprevedibilità a creare una marea di azioni gol che hanno annichilito gli avversari; De Guzman: il migliore in campo. Porta il pallone a casa meritatamente per la splendida tripletta. È apparso evidente come prediliga una posizione meno decentrata. Giocatore recuperato che sarà molto utile per il futuro; Insigne: grande partita la sua. Gli riesce quasi tutto tranne il gol. È in forma smagliante; Zapata: nel primo tempo sbaglia diversi controlli e passaggi semplici, ma nel secondo si riprende e dimostra tutte le sue potenzialità. Splendida la sua azione travolgente culminata con uno splendido assist a Da Guzman che deve solo mettere la palla in rete. Benitez: se l’intera rosa è cresciuta, il merito è soprattutto suo. Bravo nell’aver proposto un turnover ragionato. Partita preparata benissimo in settimana. Ottima la condizione fisica dell’intera squadra.

Roberto Rey

Roberto Rey
Informazioni su Roberto Rey 788 Articoli
Vignettista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*