PALLANUOTO, FINAL SIX E PLAY OUT

 

A Siracusa la Pro Recco si aggiudica la 99° edizione del campionato di serie A1 maschile, battendo nella finalissima il Brescia per 8-5, portando così a tredici gli scudetti consecutive vinti dalla formazione ligure (trentadue totali).

Partita subito difficile per i bresciani, che subiscono all’avvio una grande partenza della Pro Recco. I liguri passano in vantaggio dopo appena ottanti secondi con Di Fulvio; dopodiché il Brescia non approfitta di tre superiorità numeriche e subisce il raddoppio di Aicardi.

Il +3 arriva nel secondo quarto con Bodegas, che approfitta della superiorità numerica e poco più tardi arriva il capolavoro di Molina che trafigge Del Lungo con una splendida “beduina” applaudita da tutto lo stadio. A questo punto si alza il muro difensivo della Pro Recco, che neutralizza numerose superiorità del Brescia, che riusirà a segnare la prima marcatura dopo circa 15 minuti; E’ 4-1 per la formazione ligure alla fine del secondo quarto.

In avvio di terzo parziale sale in cattedra Tempesti, il portierone dei biancocelesti (Pro Recco), che sventa i tentativi bresciani di rientrare in partita; a questo punto ci pensa il mancino di Filipovic ad allungare per la Pro Recco. In finale di terzo tempo arriva poi la seconda rete bresciana con Guerrato che con un dolcissimo pallonetto supera Tempesti.

Il quarto tempo si apre con il gran gol di Rizzo che da sette metri fissa il risultato sul 5-3; da questo punto il Brescia non riesce più a pungere, grazie anche all’ottima difesa della Pro Recco che neutralizza tutti i tentativi avversari di rimanere in partita. Con il gol di Di Fulvio, Bodegas e Aleisani su assist di un immenso Molina i campioni d’Italia in carica chiudono la gara sull’8-5, portando a casa il tredicesimo scudetto consecutivo.

Il terzo posto se lo aggiudica la BPM Sport Management, che batte i padroni di casa dell’ Ortigia per 14-13 dopo la seconda serie di rigori; i tempi regolamentari si erano conclusi sul 9-9.

Lo Sport Management, quest’anno finalista in Euro Cup, si conferma così terza squadra d’Italia e fissa la sua partecipazione alla prossima Champions League.

Ortigia che senza nessun rimpianto si piazza alla quarta posizione, e dopo trentadue anni torna a disputare una competizione europea.

In chiave salvezza tutto facile per il Bogliasco Bene che batte la Reale Mutua Torino in finale Play Out per 10-5. Torino quindi che disputerà la serie A2 nella prossima stagione.

Prossimo appuntamento sarà alla piscina Sciorba di Genova dal 7 al 9 giugno per la Final 8 di Champions League; le partite saranno trasmesse in diretta su Sky Sport 2.

FINALE PRIMO POSTO

Pro Recco-AN Brescia 8-5

FINALE TERZO POSTO

CC Ortigia-Banco BPM Sport Management 13-14 dtr (9-9)

FINALE PLAYOUT

Reale Mutua Torino 81 Iren-Bogliasco Bene 5-10

Quarti di finale

3^-6^ Banco Bpm Sport Mangement-CC Napoli 13-4

4^-5^ CC Ortigia-RN Savona 9-4 su

Sabato 26 maggio

SS Lazio Nuoto-Reale Mutua Torino 81 Iren 14-5 / Semifinale playout

Bogliasco Bene-Pallanuoto Trieste 8-9 / Semifinale playout

Semfinali scudetto

Pro Recco-CC Ortigia 16-3

AN Brescia-Banco Bpm Sport Management 12-10 dtr (8-8)

Finale 5° posto

CC Napoli-RN Savona 4-9

ALESSANDRO RUSSO

Alessandro Russo
Informazioni su Alessandro Russo 5 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*