Per Cristiano Giuntoli è già tempo di mercato

Sarri fa finta di ignorare il mercato; i suoi guerrieri rinnovano ad ogni partita il patto siglato in estate e Cristiano Giuntoli si fionda su ogni occasione per rafforzare la squadra.
cicirettiNelle ultime ore pare certo l’arrivo in estate (o a gennaio?) di Amato Ciciretti: per ora soltanto un nome in cerca di gloria non avendo potuto esprimere il suo valore. Intanto Cristiano Giuntoli con un dribbling imparato da Mertens, ha tolto il passo all’Inter e al Genoa che seguivano il giocatore da tempo. Con un contratto di 5 anni, il romano Ciciretti potrà vestire l’azzurro (che non era il suo sogno) e rappresentare l’alternativa agli esterni del Napoli. Da definire gli accordi con Vigorito  per gennaio o attendere la finestra di giugno quando il giocatore arriverebbe a parametro zero. Anche se un sol giorno lo classifica classe ’93, essendo nato il 31 dicembre, Amato Ciciretti è quel che s’ intende un ‘buon investimento’: che sia da Napoli o possa rappresentare una pedina di scambio, è presto per dirlo e soprattutto è presto per la valutazione di Sarri. Bravo comunque Cristiano Giuntoli a spiazzare le concorrenti e trovare un fulmineo accordo con l’agente napoletano Vincenzo Pisacane per portare a Napoli un trequartista mancino molto interessante che cerca soltanto l’occasione giusta per esplodere.

machAltro colpo a segno di Cristiano Giuntoli riguarda Zinedine Machach, centrocampista che spesso ha giocato da mezzala. Un francesino di piede destro di appena 21 anni che arriverebbe a Napoli a parametro zero con un contratto di 5 anni a 300mila euro. Proviene dal Tolosa che lo aveva ceduto in prestito all’Olympique Marsiglia; proprio dopo il rientro ha avuto un violento litigio, sfociato in rissa con l’allenatore Denis Zanko e ad ottobre è stato licenziato. Arriverebbe a gennaio, probabilmente per essere ceduto in prestito al Chievo o al Benevento.

Resta da lavorare, e tanto, per la ‘pratica’ Simone Verdi. Joey Saputo dice e non dice, cedibile subito o a giugno; dipende da Bigon oppure dalle offerte: fatto sta che in tanti chiedono di Verdi che Sarri ben conosce avendolo avuto con sé all’Empoli. “Valuteremo le offerte e non c’è solo quella del Napoli – ha detto Saputo-; ma con un’offerta superiore a 15 milioni….”.

Ma giocando su più tavoli, Giuntoli non trascura un altro suo pallino, ovvero il croato Vrsaljco per il quale l’Atletico Madrid ondeggia e prende tempo, così Giuntoli avrebbe fatto l’offerta al Benfica per Alex Grimaldo per 20 milioni sapendo che la clusola rescissoria è più del doppio. La partita è comunque apertissima e Giuntoli gioca tutte le sue carte.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2036 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*