Per Napoli -Genk, tutti al San Paolo per tifare la Maglia Azzurra

A partire dalle ore 10 saranno messi in vendita i biglietti per l’ultima gara valida per la fase a gironi della Champions, Napoli-Genk che sarà disputata il prossimo 10 dicembre, alle ore 18,55 allo Stadio San Paolo.

Sarà importante verificare la risposta dei tifosi dopo le vicende note delle ultime settimane e soprattutto verificare la risposta dei tifosi che domenica hanno abbandonato il San Paolo dopo la cocente delusione per la sconfitta ad opera del Bologna. Sino alla mezzanotte è stato possibile acquistare il biglietto con tariffa agevolata per gli abbonati mentre da questa mattina saranno in vendita i biglietti a tariffa intera con le curve a 25 euro, i distinti a 45 euro, Tribuna Nisida a 60 euro e Tribuna Posillipo a 80 euro.

Bisogna crederci fino in fondo per trascinare il Napoli verso un percorso Champions tutto da scoprire che a febbraio potrebbe veder scendere in campo un Napoli rigenerato nella mente, nelle gambe, potendo, magari, contare su forze nuove dopo il mercato di riparazione che quest’anno dovrà risultare determinante.

Napoli-Genk alle 18,55 si giocherà in contemporanea con Salisburgo-Liverpool: solo al termine si saprà chi accederà agli ottavi e in quale posizione, da prima o seconda nel girone. La classifica vede il Liverpool in testa con 10 punti, il Napoli a 9 punti e il Salisburgo a 7 punti. Con una vittoria del Salisburgo e un pareggio degli azzurri andrebbero tutt’ e tre le squadre a 10 punti e il Napoli potrebbe vantare il vantaggio per la classifica avulsa. Se vincesse dovrebbe attendere il risultato da Salisburgo per sapere se accede come prima o seconda nel girone. Nel caso che perdesse, dovrebbe attendere la vittoria o il pareggio di Klopp. Sulla carta, tante combinazioni che indicano gli ottavi di Champions già in tasca; ma occorre un pass anche dai tifosi disposti a dare ancora credito agli azzurri che indossano “quella” maglia. Dovesse il futuro riservare sorprese gradite, è ora che bisogna stringere i denti, accantonando rimpianti e rabbia. I riflettori sono puntati sul San Paolo e sulla tifoseria più calda del mondo: che si senta nel mondo l’urlo Champions di 50mila tifosi della maglia azzurra.

Diana Miraglia

 

 

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2111 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*