Porte aperte per Fernando Llorente, ma ADL tenta ancora l’assalto a Icardi

“Icardi, una settimana di tempo, poi ascolterà Napoli e Roma: ipse dixit”. Intanto Fernando Llorente ha dichiarato di esser pronto a vestire la maglia azzurra e mettersi a disposizione di Carlo Ancelotti. Per il Napoli sarebbe un’occasione da non sottovalutare considerando che il n.9 titolare di questa squadra, Arek Milik, potrà essere, per il campionato che inizierà tra 10 giorni, un protagonista se ben supportato, ma se fosse venduto, l’attaccante che tra qualche anno tenteremmo di ricomprare com’è stato per Duvan Zapata. Fernando LLorente (classe ’85 come Ronaldo)  ha nove anni più di Milik ma tanta esperienza avendo militato nel campionato spagnolo, italiano e inglese per non dire della Champions o dell’Europa League. Suarez, antica bandiera dell’Inter, non è stato assai tenero, dichiarando:” Llorente? Bisognerebbe vedere com’è sotto il punto di vista fisico. Come caratteristiche rappresenta qualcosa che manca al Napoli. E’ un ragazzo che può sfruttare qualche pallone alto, ma non è stato mai veloce, ora a 35 anni credo faccia la moviola. Può servire per entrare negli ultimi 20 minuti-mezz’ora, quando la partita è compromessa, ma non mi sembra un giocatore che il Napoli possa sfruttare moltissimo.”

E ben vengano le osservazioni di chi conosce il calcio: ma occorre partire dalle dichiarazioni di Carlo Ancelotti quando disse: “Il Napoli ha già due punte, Milik e Mertens”. Con un Llorente in più, sarebbe un bel guardare la panchina azzurra mentre si gioca col Tottenham o il Liverpool o il Barcellona. E’ quanto si è sempre detto dei top club guardando chi siedeva in panchina. O, pensando al passato quando si chiedeva a Josè Altafini, di entrare, segnare e incassare, come si soleva dire a quel tempo, per non parlare del Pampa Sosa.

Fernando Llorente sarebbe accolto a braccia aperte dai tifosi partenopei che pur sognando il triangolino tricolore, guardano con sospetto, diffidenza e antipatia un personaggio come Mauro Icardi che già nel 2013 volle fortissimamente i colori nerazzurri ed ora sogna quelli bianconeri: il Napoli sarebbe per lui la terza scelta? I social sono poco teneri con lui e con questa telenovela a tinte fosche in piedi da febbraio, né i tifosi gradiscono i tanti twitt della sua agente che sostituisce la parola a rebus sibillini; e poi per gli intenditori due sono le correnti di pensiero: coloro che vedono nell’argentino il puntero che segna pur avulso dal gioco; chi trova il suo gioco antiquato e poco adatto alle esigenze di Ancelotti.

Ma De Laurentiis non molla e spinge anche Marotta a convincere il duo della bontà del progetto, mentre la Juventus, sentito il parere del Divo Cr7, valuta la possibilità di accontentare Icardi. I bianconeri non ritengono Mandzukic al centro del progetto, e dunque hanno bisogno di una punta centrale e, – secondo Football news 24 – , sembra che Agnelli abbia avuto il via libero da parte di Cristiano Ronaldo. Il tecnico, Maurizio Sarri, attende senza profferir parola.
Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2060 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*