Prima del Genk, testa solo all’Udinese

Con la vittoria che in casa azzurra manca da praticamente un mese e mezzo (ultimo successo quello sull’Hellas Verona al San Paolo sabato 19 ottobre), il Napoli di Carlo Ancelotti si prepara ad affrontare una settimana decisiva per il prosieguo della stagione, con il passaggio agli ottavi di Champions League che pare ormai l’unica ancora a cui aggrapparsi in una stagione fin qui al di sotto di ogni più funerea aspettativa. Prima del match col Genk, il cui risultato ad ogni modo potrebbe risultare ininfluente ai fini del passaggio del turno qualora il Salisburgo non battesse alla Red Bull Arena i Campioni in carica del Liverpool, c’è però da giocare la sfida di domenica pomeriggio alle 18 sul campo dell’Udinese, che dato il momento appare altrettanto importante per Insigne e compagni. Un risultato positivo, infatti, potrebbe gettare anche se in minima parte acqua sul fuoco, e riconsegnare fiducia alla squadra in vista del match contro i belgi; un altro stop, d’altro canto, costituirebbe l’ennesimo campanello d’allarme di una situazione che sembra sempre più difficile da gestire e dalla quale sembra sempre più complesso capire come uscire in via definitiva.

 

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 979 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*