Prima giornata di Serie A, finalmente è l’ora del calcio giocato

Dopo settimane di trattative, smentite e tutto il polverone mediatico connesso al calciomercato, finalmente è l’ora del calcio giocato. La prima giornata di Serie A è alle porte; e per quanto “calcio di agosto”, servirà a dare indicazioni utili anche in sede di mercato.

PARMA – JVENTUS   Saranno i campioni di Italia della Juventus ad aprire il campionato sul campo del Parma, sabato 24 alle 17 (Sky). I crociati potrebbero scendere in campo con il 4-3-3, con il neo acquisto Karamoh come ala destra, o con il 4-4-2, se D’Aversa dovesse preferire l’altro nuovo arrivato Kulusevski ed un atteggiamento più difensivo. Kucka è in forse, scalda i motori Grassi; confermati i pilastri dello scorso anno, Sepe in porta, Bruno Alves in difesa e Inglese (arrivato a titolo definitivo) in attacco. Juventus che dovrà fare a meno di…Sarri, colpito da polmonite. Probabile debutto per Danilo sull’out destro, De Ligt dovrebbe spuntarla su Bonucci per affiancare Chiellini. Ramsay, Can e Khedira si giocano una maglia a centrocampo al fianco di Pjanic e Rabiot; in attacco, spazio a Ronaldo, Dybala e Bernardeschi (o Douglas Costa…).
FIORENTINA – NAPOLI  Alle 20.45 toccherà a Fiorentina e Napoli debuttare in campionato (Sky). Tra i viola potrebbero mancare i terzini titolari, Lirola (infortunio, pronto Venuti) e Biraghi (promesso sposo all’Inter: potrebbe toccare a Terzic). Sicuro il debutto dei neo arrivati Pulgar a centrocampo, e Boateng al fianco di Chiesa e Sottil (favorito su Vlahovic e Montiel) in attacco. E chissà se si possa vedere in campo il neo acquisto Ribery.  Gli azzurri dovranno rinunciare a Milik per noie muscolari, Mertens è pronto a guidare l’attacco. Nel 4-2-3-1 di Ancelotti dovrebbero trovare spazio Di Lorenzo sulla fascia destra, Manolas e Koulibaly al centro della difesa, e Ghoulam sulla fascia sinistra; Fabian Ruiz e Allan davanti alla difesa, Callejon, Zielinski (in ballottaggio con Younes) e Insigne alle spalle, come detto, di Mertens.

UDINESE – MILAN  Domenica 25 il turno si aprirà con Udinese-Milan (ore 18, Sky). Friulani verso un 3-4-2-1 con De Paul e Pussetto alle spalle di Lasagna (ma occhio a Nestorovski); Giampaolo opterà per un 4-3-1-2, con un centrocampo tutto muscoli e fantasia (Bennacer, Kessie, Paquetà) e Suso alle spalle di Piatek e uno tra Castillejo e Rafael Leao.
CAGLIARI – BRESCIA   Alle 20.45 sono previste sei partite. La neopromossa Brescia volerà in Sardegna per sfidare il Cagliari (Sky). I lombardi dovranno fare a meno di Balotelli, squalificato; Torregrossa e Donnarumma proveranno a non farlo rimpiangere. Anche il Cagliari sarà privo di Rog per squalifica; i nuovi arrivati Nandez e Nainggolan troveranno spazio a centrocampo, con Birsa che prenota un posto da trequartista alle spalle di Joao Pedro e Pavoletti.
ROMA – GENOA  All’Olimpico la Roma ospiterà il Genoa (DAZN). I liguri proveranno col un robusto 3-5-2 ed una giovanissima coppia di attaccanti come Kouamè e Pinamonti ad insidiare i capitolini. Fonseca risponde con un 4-2-3-1 con il nuovo acquisto Pau Lopez in porta, Veretout più di Diawara davanti alla difesa in coppia con Cristante, e Zaniolo, Pellegrini (o Perotti) e Under alle spalle di Dzeko, fresco di rinnovo.
SAMPDORIA – LAZIO   A Genova scenderà invence in campo la Sampdoria contro l’altra squadra di Roma, la Lazio (Sky). Di Francesco dovrebbe ripartire da un 4-3-3 con Gabbiadini, Quagliarella e Caprari (Ramirez) in attacco; Inzaghi punterà sul “suo” 3-5-2, con Correa e Luis Alberto a supportare Immobile. Possibile esordio per Lazzari, condizionato da un infortunio alla mano.
SPAL – ATALANTA  A Ferrara si giocherà Spal-Atalanta (Sky). Emiliani con il 3-5-2 ed il tandem “pesante” Floccari-Petagna in avanti; orobici privi di Ilicic e Castagne, l’attacco sarà tutto colombiano: Muriel e Zapata, coadiuvati dall’eterno Gomez.
TORINO – SASSUOLO  Il Torino di Mazzarri attende a domicilio il Sassuolo (Sky). Già in forma campionato, avendo già giocato in Europa League, i granata si affideranno ad un 3-4-3 con Zaza e Berenguer a supporto di Belotti. Neroverdi che risponderanno con l’inedito tridente Boga-Djuricic-Caputo.
VERONA – BOLOGNA  Infine il neopromosso Hellas Verona affronterà al Bentegodi il Bologna (DAZN). Pazzini sarà la punta dei veneti, con Tutino pronto a subentrare; i rossoblu si affideranno invece a Soriano, Sansone e uno tra Destro e Palacio, con l’italiano leggermente in vantaggio.
INTER – LECCE    La giornata si chiuderà con Inter-Lecce, in programma lunedi 26 alle 20.45 (DAZN). Nella nuova Inter targata Conte troveranno spazio i nuovi arrivati Barella e Sensi (in leggero vantaggio su Vecino) a centrocampo insieme a Brozovic, e Lukaku al fianco di Martinez in attacco. Out Godin per infortunio, D’Ambrosio dovrebbe retrocedere nel terzetto arretrato con Skriniar e De Vrij. Salentini con un 4-3-1-2 offensivo e ricco di talento in attacco: Mancosu (o Falco) dietro le punte Lapadula e Farias.
L’attesa sta per terminare…Buona Serie A a tutti!

Claudio Urciuolo

Claudio Urciuolo
Informazioni su Claudio Urciuolo 60 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*