Quarta giornata di campionato dopo il turno europeo

Archiviato un turno di Champions in chiaroscuro per le italiane (di luminoso c’è solo la grande vittoria del Napoli ai danni dei Campioni di Europa del Liverpool; Inter e Juventus sono state costrette a due rocamboleschi pareggi, l’Atalanta ha subito un’umiliante sconfitta a Zagabria), è già tempo di campionato.
CAGLIARI – GENOA   Già stasera, venerdi 20, si comincia con Cagliari-Genoa (ore 20.45, Sky). Entrambe le squadre sono in un buon momento di forma, e gli isolani vorranno trovare la prima vittoria davanti al proprio pubblico: Pellegrini recupera al contrario di Nainggolan, Castro il favorito per un posto da trequartista alle spalle di Simeone e Joao Pedro. Solito 3-5-2 per il Genoa, i dubbi riguardano il centrocampo, con Barreca e Lerager favoriti su Saponara e Pajac.
UDINESE . BRESCIA   Domani sono in programma tre match. Si comincia con Udinese-Brescia alle 15 (Sky). Friulani privi di De Paul, espulso contro l’Inter, che si affidano al tandem Pussetto-Lasagna. Brescia con la difesa a 4 ed il trequartista (Spalek o Zmrha), con Donnarumma ed uno tra Ayè, Matri e Morosini in attacco.
JUVENTUS – VERONA   Poi sarà la volta della Juventus in casa contro il Verona (ore 18, Sky). Match sulla carta senza storia, ma i bianconeri dovranno cacciare i fantasmi e i dubbi emersi dopo due pareggi consecutivi. Sarri si affida a Bernardeschi e Ronaldo in attacco, la novità potrebbe essere Dybala al posto di Higuain. A centrocampo recuperato Pjanic, ma nel largo turnover non dovrebbe trovare spazio: Matuidi, Bentancur e Can sono i maggiori candidati alla titolarità. Anche Buffon indiziato per partire dal 1’. Sponda Verona, nel 3-4-2-1 di Juric Tutino dovrebbe partire titolare al centro dell’attacco, con alle spalle Verre e Zaccagni.
MILAN – INTER   Alle 20.45 è tempo di derby: a San Siro si gioca Milan-Inter (DAZN). Rossoneri che devono rilanciare a Calabria, Giampaolo darà una chance a conti. Si va verso la conferma di Biglia perno di centrocampo, Suso e Paquetà (con possibile inserimento di Rebic) dovranno innescare il centravanti Piatek. Fronte Inter, Antonio Conte e i suoi sono chiamati al riscatto dopo il brutto pareggio con lo Slavia Praga. Martinez, Barella e Lazaro si candidano per una maglia da titolare ai danni di Sanchez, Brozovic e D’Ambrosio: il mister pugliese scioglierà solo all’ultimo le riserve. Intoccabili i più in forma, Sensi e Lukaku.
SASSUOLO – SPAL  Lunch match di domenica 22 sarà Sassuolo-Spal (ore 12.30, DAZN). Sarà sfida tra tridenti (Berardi, Caputo e Defrel contro Petagna, Reca e Di Francesco) e tra due squadre che sembrano aver trovato un loro equilibrio dopo qualche sbandamento iniziale.
Alle 15 sono previste tre partite.
LECCE  – NAPOLI  Gli azzurri di Carlo Ancelotti saranno di scena a Lecce (DAZN). Ampio turnover previsto dal tecnico emiliano: chance da titolare per Ospina, Malcuit, Younes ed Elmas, con Ruiz che scivolerebbe in panchina. Bagarre per i due posti in attacco, con Insigne certo del posto e Milik favorito su Lozano, Llorente e Mertens per affiancarlo (il messicano potrebbe anche essere provato al posto di Callejon sulla fascia destra). Il Lecce, corsaro a Torino nell’ultima giornata, si affiderà al 4-3-1-2 con Falco (o Mancosu) a ridosso delle punte Lapadula e Farias.
BOLOGNA – ROMA   Al Dall’Ara, il Bologna ospiterà la Roma (Sky). Felsinei privi di Danilo, Bani dovrebbe prenderne il posto. Vivo a centrocampo il ballottaggio Dzemaili-Poli, in attacco dovrebbe agire Palacio, supportato da Orsolini, Sansone e Soriano. Giallorossi con una formazione che dipenderà inevitabilmente dalla partita di Europa Leaguevinta contro l’Istanbul.  Possibile riposo per Mikhitaryan (scalpita Kluivert), mentre Zaniolo potrebbe tornare titolare. In difesa, possibile Spinazzola dal 1’.
SAMPDORIA – TORINO   Infine, sfide tra deluse a Marassi: Sampdoria e Torino cercheranno di rialzarsi dopo due amare sconfitte (Sky). Blucerchiati verso il 3-4-1-2 con Caprari trequartista alle spalle di Quagliarella e uno tra Rigoni e Gabbiadini. Granata che hanno fatto pace con Nkoulou, il difensore potrebbe debuttare in campionato. In attacco, Zaza e Belotti sono favoriti, ma restano forti le candidature di Verdi e Berenguer.
ATALANTA – FIORENTINA   Alle 18, la Fiorentina volerà a Bergamo (Sky). Orobici, delusi dal debutto disastroso in Champions, che devono rinunciare a Muriel; possibile turn over da parte di Gasperini: Malinovskiy, Castagne, Arana e Pasalic potrebbero rilevare Gomez, Hateboer, Gosens e Freuler. Intoccabile Zapata al centro dell’attacco. Viola che danno fiducia a Chiesa e Ribery, con Lirola e Dalbert tornanti del 3-5-2 pensato da Montella.
LAZIO – PARMA   La giornata si chiuderà all’Olimpico con Lazio-Parma (20.45, Sky). I Biancocelesti hanno bisogno di riconquistare fiducia dopo la sconfitta con la Spal e in Europa League con il Cluj: Inzaghi  potrebbe rimescolare le gerarchie con Patric, Lazzari e Leiva maggiori indiziati al turn over. Crociati con l’abituale 4-3-3 guidato da Inglese, Gervinho e Kulusevski, favorito su Sprocati.
Difficile fare pronostici dopo un turno europeo:  tante le partite interessanti con possibili sorprese.

Claudio Urciuolo

Claudio Urciuolo
Informazioni su Claudio Urciuolo 70 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*