Rush finale tra Chelsea, Inter e Napoli per Nicolò Barella

La Borsa Mercato muta di ora in ora il grafico e per Nicolò Barella, sembra in salita l’opzione Napoli. Resta un mistero per tutti l’odio dei cagliaritani  e,  non sono stati casuali i rumors secondo i quali il giovanissimo centrocampista avrebbe, a priori, rifiutato Napoli. Dovesse dipendere soltanto dalla sua volontà, Barella resterebbe in un Cagliari, secondo in classifica, che giochi ogni anno con Real Madrid, Liverpool, PSG o Bayern. Tanti anni fa, Dino Zoff, Ferrara, Cannavaro andarono via perché il Napoli era una squadretta: oggi sarebbero rimasti, fieri di far parte di un progetto vincente. Così, Nicolò Barella dovrà mutar casacca, lo voglia o meno e solo nei prossimi giorni si saprà se sarà Sarri o Spalletti o Ancelotti ad allenare la promessa azzurra.

Roberto Muretto, giornalista della Nuova Sardegna, intervenuto a Radio Marte, ha confermato la trattativa tra i due club: “La trattativa col Napoli esiste ma c’è soprattutto il Chelsea che per ora però riflette e lo sta facendo troppo. Non è vero che Barella non voglia Napoli, in uno speciale di gennaio mi disse che con la società avrebbe deciso l’opportunità migliore. Ho parlato anche velocemente col presidente e mi ha svelato che col Napoli c’era un discorso su 30-35mln più Ounas visto che loro vogliono tenere Barella fino a giugno, ma con l’addio di Allan a quel punto Ancelotti lo vorrebbe subito e la cifra per Barella salirebbe forse anche a 40. Napoli favorito, poi non si sa se il Chelsea metterà 50mln ed a quel punto diventa difficile”.

Una corsa a tre, dunque, tra il Chelsea, l’Inter e il Napoli : Sarri ha spinto molto per aggiudicarsi il gioiellino ma, non aveva fatto i conti con il potere di Marina Granovskaia, amministratore delegato del Chelsea e braccio destro di Abramovich da almeno 20anni. Decide lei come, quando e chi, com’è stato per Christian Pulisic acquistato dal Borussia per 64 milioni senza il placet del tecnico. Non va sottovalutato il momento non proprio positivo di Maurizio Sarri di cui parla il THE SUN : “ Sarriball è semplicemente noioso. Un tiki taka senza gol: roba da allenamento”. Inoltre il tecnico toscano che può affidarsi solo al talento di Hazard non avendo ricevuto da Giroud e Morata quanto si aspettava, spera in uno sviluppo della questione Higuain per un attacco che lo spinga verso la zona Champions. Con la partenza di Fabregas, poi, ha bisogno di rinforzare il centrocampo e, secondo Sky Sports UK, Barella e Leandro Paredes potrebbero approdare a Londra.
Non molla certo l’Inter pronta a presentare una super offerta: “25 milioni, più il prestito del difensore Alessandro Bastoni (vent’anni ad aprile, attualmente in prestito al Parma) e il cartellino di Eder. Non solo, Ausilio e Marotta hanno parlato col procuratore del calciatore, Alessandro Beltrami, al quale hanno proposto per il suo assistito un contratto quinquennale a 2,5 milioni di euro a stagione”.
Resta l’offerta del Napoli che ha iniziato la trattativa con il suo agente preparando un contratto da 3 milioni all’anno, e disposto ad accontentare Giulini che chiede 45 milioni. Ma sono ore di attesa anche per Aurelio De Laurentiis rispetto all’offerta di 90 milioni del PSG per Allan. Il Presidente ha respinto più volte l’assalto del club francese tentando di spostare in estate la cessione: ma il PSG non molla e 90 milioni sono tanti e ancor più considerando i 28 anni compiuti ieri dal brasiliano, rispetto ai 21 di Nicolò Barella. E’ duro accettare le leggi di mercato ma una grande squadra deve saper giocare anche in borsa.
Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 1706 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*