Salutate la capolista, è il coro dell’Olimpico

“Non c’è nulla da dire; hanno vinto meritatamente. Quando il Napoli gioca così, è difficile contenerli”. Così Mihajlovic ai microfoni Sky dopo la sonora sconfitta del Torino in uno stadio tutt’azzurro nonostante il divieto alla trasferta : alti i cori dei tifosi per Marek Hamsik che con il suo record prosegue la leggenda di Maradona in un pomeriggio da ricordare che ha restituito al Napoli la vetta della classifica. L’Inter ha perso e il Napoli ha saputo cogliere il momento giusto per un dribbling vincente: “Mi fa piacere questo traguardo individuale – ha dichiarato Hamsik –ma era più importante vincere dopo tre risultati non ottimi. E’ importante tornare in testa: l’Inter ha perso in casa e questo ci ha dato ancor più forza”. E il Napoli ha ripreso il cammino anche senza Insigne lasciato per precauzione in panchina gran parte della gara, con personalità e brillantezza: solito mulinello della palla, solito fraseggio, solito show che può essere esportato all’estero. Appena quattro minuti e Koulibaly porta il Napoli in vantaggio; ribadisce Zielinski al 25° e, finalmente al 30° Hamsik segna il gol n.115. Finirà 3-1 per il Napoli che poteva segnare almeno in altre due occasioni, ma riprendere la regola del tre è già tanto gratificante.

PRIMO TEMPO_ Approccio deciso del Napoli in maglia azzurra e Hamsik al primo affondo viene atterrato da Rincon. Al 4°, da corner battuto da Callejon, Koulibaly su spizzata di Allan, irrompe e segna l’1-0. Al 7° è Zielinski a trovarsi di fronte a Sirigu che para; al 14° Mertens prende palla, si libera di Burdisso con un dribbling e tira in diagonale, di poco fuori. Al 17° Mertens trova Allan che tira da fuori area. Timidi i tentativi del Torino con Baselli e N’Koulou per alleggerire la pressione del Napoli che al 25° trova il raddoppio: Jorginho lancia Zielinski che sceglie il momento giusto per infilare Sirigu. Il Napoli non rallenta e al 30° il sorriso di Hamsik finalmente illumina i suoi occhi: assist di Jorginho (sempre lui) per Mertens che controlla al volo e pennella per Hamsik che arriva da dietro e con un tiro perfetto spiazza Sirigu. Trenta minuti, 3-0 all’Olimpico che canta “salutate la capolista” e vai con gli olè per un Toro colpito. Due minuti dopo Allan potrebbe segnare il 4-0 anticipato di un nulla, sui piedi da Sirigu. Il Napoli gigioneggia un po’ e al 43° Falquè serve Baselli che da posizione favorevolissima spedisce a lato.

SECONDO TEMPO_ Il Napoli riprende con il piglio della prima mezzora e Hamsik potrebbe superare il record appena battuto, ma il tiro finisce di poco al lato. Ci prova Mertens, molto mobile e partecipe in ogni azione che però non trova lo specchio della porta. Al 58° Rui serve Allan che attende l’inserimento di Zielinski che da posizione favorevole tira con poca convinzione. Ancora Hamsik servito da Allan onnipresente, tenta un tiro a giro di pochissimo a lato. Al 63° il gol del Torino: Ljajic è favorito da un rimpallo; serve Belotti che incrocia di destro: Reina appena sfiora la palla che s’infila nell’angolino. Al 66° Allan, ancora lui, potrebbe portare il Napoli sul 4-1 ma non velocissimo nel tiro, subisce l’anticipo di Molinaro. Al 70° entra Lorenzo Insigne: 20 minuti per testare il Magnifico che entra bene in partita e tenta dal fondo di servire Callejon: la palla, deviata, si impenna, scavalca Sirigu e Callejon , in fuori gioco, ribadisce in rete che viene annullata. Al 77° Mertens solo davanti a Sirigu, scivola sul piede d’appoggio e spreca. Continua il Napoli il suo show sino al 93° con altre nitide occasioni gol. Finisce tra i cori di uno stadio azzurrissimo e con Maurizio Sarri che a Premium Sport dice: “Sicuramente ci è venuta fame per prendere di nuovo il primo posto”.

FORMAZIONI

TORINO : Sirigu, De Silvestri, N’Kolou, Burdisso, Moinaro, Rincon, Valdifiori (1°st Ljajic) Baselli, I.Falque (33° st Edera) Belotti, Berenguer (20 st Niang)

NAPOLI : Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, M.Rui, Allan, Jorginho ( 31° Diawara), Hamsik ( 38°st Rog), Zielinski ( 25° st Insigne) Mertens, Callejon

RETI : 4° Koulibaly, 25° Zielinski, 30° Hamsik, 18° st Belotti

AMMONITI : Baselli, Albiol

ARBITRO : Mazzoleni

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2036 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*