Sarò con te e tu non devi mollare

Il Napoli si presenta al Meazza con i “soliti fedelissimi”. L’Inter dopo un mese di stop recupera Icardi.

foto-110.000 tifosi azzurri sono arrivati a Milano in sostegno della squadra, per incitare gli uomini di Sarri a non mollare adesso. 5600 occupano il terzo anello blu, quello riservato appunto alla tifoseria ospite, ma in tutti gli altri settori le macchie azzurre sono consistenti.

La partita la fa il Napoli senza mai riuscire a trovare il guizzo vincente, ma con quasi il 70 % di possesso palla a fine partita. L’occasione più nitida ce l’hanno i padroni di casa nella ripresa, con Skriniar che di testa scheggia il palo per il sollievo dei napoletani.

Napoletani che non credono però ai propri occhi quando Insigne si ritrova davanti ad Handanovic col pallone che può valere lo scudetto, che può cambiare una stagione e che può regalare una gioia immensa ai sostenitori azzurri. Il beniamino della tifoseria tenta un improbabile pallonetto, con la palla che finisce sopra la traversa, proprio sotto quel terzo anello blu occupato dai napoletani, che avrebbero voluto tutti insieme spingere quel pallone in rete, alle spalle del portiere neroazzurro.

foto-2Sicuramente però fino a questo punto della stagione, lo scudetto del tifo lo hanno vinto i tifosi azzurri, che per 90 minuti non fanno altro che sostenere ed incitare i propri idoli. E poco importa se lo scudetto, quello vero, appare ora più lontano, perchè i tifosi continuano a crederci e c’è da giurare che continueranno a farlo.

Un coro è riuscito ad unire tutti, ad entrare nella testa di tifosi e giocatori quasi a voler sottoscrivere un “patto”. E anche al San Siro, dal settantesimo minuto della ripresa fino alla fine della partita e oltre, dalla curva partenopea si alza a gran voce quel coro, quel monito di speranza di una tifoseria fantastica che non vuole smettere si sognare, che non ha nessuna intenzione di farlo, e che continuerà a sostenere i colori della propria terra fino alla fine: “Sarò con te e tu non devi mollare, abbiamo un sogno nel cuore, Napoli torna campione”.

Marco Boscia

Informazioni su Redazione 1241 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*