Sarri e Higuain, binomio ancora vincente?

Se n’è andato da Milano con un altro capriccio. Ha detto “no” pure a Gattuso: “Non voglio essere convocato”. L’aspetta Sarri con le braccia aperte pronto a coccolarlo come sempre ha fatto. Eppure, non esitò ad abbandonare “papà” Sarri quando, montato ad arte da suggerimenti impropri, decise di lasciare Napoli, per poi tornare con l’indice puntato contro chi lo aveva comprato e reso goleador celebrato in tutto il mondo. Andò in una squadra per vincere. Poi è stato “piazzato” a Milano da un piano diabolico di Paratici ed oggi, dopo appena 5 mesi, scalcia (non il pallone) per raggiungere il suo mentore. E’ costato una fortuna al Milan già alle prese con grandi difficoltà di bilancio: circa 100mila euro al giorno con un Gattuso pronto a sostenerlo come non mai. Andrà a Londra sicuro di trovare l’ambiente giusto per lui. Un uomo, un giocatore che non è stato bene a Madrid, non è stato bene in Nazionale, non è stato bene a Napoli, non è stato bene nella Juventus, non è stato bene a Milano. Andrà a Londra per giocare nel Chelsea che non vive certo un momento magico. Sarri è stato messo in discussione per come gestisce il gruppo; è stato messo in discussione per aver lasciato che Fabregas andasse via; è stato messo in discussione per aver fortemente voluto Jorginho costato 65 milioni che, secondo Rio Ferdinand, ex difensore del Manchester United e della Nazionale: “Non serve, non dà nulla nè in difesa nè alla manovra offensiva. Contro l’Arsenal è stato ancora una volta sopraffatto a centrocampo, mi sembra un calciatore che non corre e non aiuta nella fase difensiva”. E non è mancata la stroncatura di Neville, ex M.United ed ora commentatore Tv dopo la conferenza stampa di Sarri in cui ha dichiarato che la sua squadra non ha “la giusta attitudine e mentalità“. Per Neville, queste parole vanno interpretate “di chi sa che prima o poi verrà licenziato”.
Ma arriva Gonzalo Higuain a salvare Sarri e il Chelsea: e il Daily Star dedica all’argentino la prima pagina ricordando che percepirà un ingaggio settimanale di 270mila sterline, quindi fino a giugno 5,3 milioni di sterline (6,1 milioni di euro).
Un giorno all’improvviso? Il tempo è galantuomo.
Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 1814 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*