SFIDA AL BOLOGNA DI DONADONI

Napoli di scena al Dall’Ara per il quindicesimo turno di campionato

Reina ed Higuain durante la gara di Marassi
Reina ed Higuain

Dopo il successo sull’Inter, firmato dai gol di Higuain e dal miracolo finale di Reina, il Napoli si accinge a sfidare il Bologna di Roberto Donadoni nell’inedito ruolo di prima della classe (Stadio Dall’Ara, domenica ore 12:30).
Il lunch match del quindicesimo turno vedrà gli azzurri opposti ad una squadra che, seppur terz’ultima e reduce dalla sconfitta con il Torino, è complessivamente in un buon momento di forma. Dopo la più che negativa partenza di torneo, infatti, dal momento dell’avvicendamento in panchina tra Delio Rossi e Donadoni i rossoblù hanno ottenuto sette punti in quattro partite, battendo Atalanta e Verona e fermando sul pari la Roma. I felsinei inoltre hanno un organico composto da un mix di giovani di belle speranze e giocatori con anni di esperienza in Serie A, dunque quella del Dall’Ara sarà sicuramente una sfida tutt’altro che semplice per gli azzurri, che dovranno dimostrare di essere bravi a gestire la pressione data dal primo posto in classifica e dal fatto che gli uomini di Sarri giocheranno essendo già a conoscenza del risultato dell’Inter, impegnata sabato sera a San Siro contro il Genoa.
Dal punto di vista tattico Donadoni, alla guida del Napoli dal marzo all’ottobre del 2009, dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3. Tra i pali ci sarà Mirante, estremo difensore di Castellammare che l’anno scorso fu protagonista di uno screzio con Higuain al termine di Parma-Napoli; avanti a lui la linea a quattro sarà formata da uno tra Rossettini e Ferrari a destra, dalla coppia centrale formata da Oikonomou (cercato dal Napoli in estate) e Gastaldello, e dalla rivelazione Adam Masina a sinistra. In mezzo al campo i favoriti a partire dall’inizio sembrano essere Donsah, Diawara e Brighi, mentre in attacco per affiancare Mattia Destro si giocano due maglie in quattro: Giaccherini, Brienza, Mounier e Rizzo.
Per quanto riguarda il Napoli, tra le cui fila sarà nuovamente a disposizione Dries Mertens, solito 4-3-3 con formazione tipo per Sarri. Tra i pali ci sarà l’eroe della sfida all’Inter Pepe Reina, avanti al quale ancora una volta la difesa sarà composta da Hysaj a destra, da Ghoulam sulla corsia sinistra, e da Raul Albiol e Koulibaly al centro. In mediana spazio ai polmoni di Allan, alle geometrie di Jorginho, ed alla classe di capitan Hamsik. In avanti solito tridente con Callejon a destra, Lorenzo Insigne a sinistra ed il Pipita Higuain al centro.
Dal ritorno in massima serie degli azzurri sono sei i precedenti in Emilia tra rossoblù e partenopei, con un bilancio di tre vittorie azzurre, due dei padroni di casa, ed un pareggio (il 2-2 dell’ultimo precedente risalente al gennaio 2014). Tra le vittorie del Napoli da ricordare il 2-0 dell’aprile 2011, con reti di Mascara ed Hamsik su rigore, che per poche ore consentì alla squadra di Mazzarri di raggiungere il Milan di Ibrahimovic in testa alla classifica, ed il 3-0 del maggio 2013, firmato da Hamsik, Cavani e Dzemaili, grazie al quale i campani ottennero la matematica certezza del secondo posto in classifica e della qualificazione alla Champions League. Ma il precedente a cui sono più legati i tifosi azzurri è quello del 22 aprile 1990, quando Maradona e compagni espugnarono il cappoluogo emiliano per 4-2 e, grazie al contemporaneo passo falso del Milan a Verona, raggiunsero il primo posto, confermato poi la settimana seguente con la vittoria interna sulla Lazio, che regalò ai partenopei il secondo titolo della loro storia.
A dirigere l’incontro sarà Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo, protagonista in negativo con gli azzurri nella Supercoppa del 2012, quando il Napoli, momentaneamente in vantaggio per 2-1 sulla Juventus, subì un rigore e le espulsioni di Pandev e Zuniga prima di essere raggiunto e poi superato ai tempi supplementari dagli avversari. Da allora nelle gare dirette dal fischietto lombardo un solo successo per i partenopei, il rotondo 3-0 sul Milan della scorsa stagione.

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 979 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*