Sogna il Milan, piange la Fiorentina

Continua il sogno Champions per il Milan che passa al Franchi con un gol di testa di Calhanoglu al 35°. Tutto nel primo tempo con un Milan che approccia bene la gara con grinta e ordine; male la Fiorentina, bella addormentata sull’Arno, che sembra incapace di reagire e quasi rassegnata anche per il clima di contestazione che già era emerso in mattinata con un flash mob in via Tornabuoni e alcuni striscioni polemici contro i Della Valle: “Esoso e permaloso”, “Vattene”.
Il Milan ora a 62 punti attenderà il risultato di Roma-Juve e Inter-Chievo; e nella successiva giornata Juve-Atalanta, Sassuolo-Roma e Napoli –Inter. Per la Fiorentina, invece, la necessità di finire dignitosamente un campionato da dimenticare, proprio nel giorno in cui la città festeggiava lo scudetto vinto l’11 maggio 1969 con una giornata d’anticipo a Torino contro la Juventus.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 1814 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*