Solite, scontate, stucchevoli critiche alle parole di De Laurentiis

Ieri pomeriggio il Presidente De Laurentiis ha concesso un’intervista a radio Kiss Kiss che è la radio ufficiale del Napoli, per fare chiarezza sul prossimo precampionato degli azzurri e anche per parlare di mercato. Una chiacchierata che non conosce censure perbeniste, com’è suo costume, durante la quale i soliti detrattori hanno colto frasi offensive. Il Presidente, a proposito di Albiol ha detto: “Stiamo lavorando per sostituirlo dopo aver manifestato il suo disinteresse per Napoli; noi non vogliamo costringere nessuno a stare con noi anche in virtù della sua età. Se vuole andare via mi fa solo una cortesia.”

I social hanno iniziato al solito tiro al bersaglio, come pure molti tifosi in diretta radio Kiss Kiss durante lo spazio di Paolo Del Genio, per esprimere sdegno alle parole del Presidente. Mai nessuno a fermarsi per considerare che Albiol, giocatore stupendo, serio e da stimare che per infortunio ha saltato 18 gare di campionato, è un vero professionista che ha avuto la fortuna di entrare a far parte di una società che rispetta i suoi giocatori. Sin dal primo anno, fece circolare le voci di una partenza imminente per ragioni nostalgiche; così pure il secondo anno: tutti a pregarlo di restare e proprio quest’anno, attende la partenza di Ancelotti per annunciare che ha bussato in ritardo alla sua porta la signora nostalgia: toc toc, sono io, sono il Villareal a 65 chilometri da casa. Albiol, allora si confida ma non decide subito: mi conviene o no? Il Presidente aspetta, poi prende atto che il terzino del Napoli è diventato ex perché ha sentito ‘una voce’ e si toglie un sassolino piccolo piccolo: Albiol cura i propri interessi nei tempi comodi a lui, dopo aver “concesso “ favori al Napoli e un presidente qualunque lo offende ricordandogli l’età? Non sia mai: il Presidente va quindi censurato per questa dichiarazione ma anche per ciò che ha detto a proposito di Kostas Manolas, circa l’aspetto caratteriale del greco: nessuno però ha letto sul sito “Il BiancoNero” : “Il suo profilo è stato valutato a lungo anche dalla Juventus, con la dirigenza che però non è mai stata convinta del tutto di affondare il colpo: questione caratteriale più che tecnica”.

Infine sarebbero da censurare, le considerazioni su James Rodriguez. Calciomercato.com titola addirittura con una frase mai pronunciata da De Laurentiis: James non ci serve, ma Ancelotti lo vuole”. Sul giocatore ha fatto le considerazioni di un non addetto ai lavori come tanti che sui social si chiedevano dove avrebbe giocato James se fosse arrivato al Napoli. De Laurentiis ha semplicemente espresso il proprio dubbio ma anche la totale fiducia in un allenatore che si assume la responsabilità di dare indicazioni, diversamente da quanto era solito fare un “altro precedente”.

Diana Miraglia

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2060 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*