SUPERCOPPA ITALIANA: TUTTO PRONTO PER LA SFIDA ALLA JUVE DI ALLEGRI

JUVENapoli e Juventus, dopo aver archiviato le pratiche Parma e Cagliari, volano in Qatar per sollevare il primo trofeo di questa stagione; a Doha (lunedì 22, ore 18:30 italiane) ci si gioca infatti la Supercoppa italiana, a cui i bianconeri partecipano come campioni in carica della Serie A, mentre i partenopei in quanto vincitori dell’ultima Coppa Italia.
La sfida, diversamente dagli altri anni giocata prima della sosta invernale e non ad agosto, ha un significato che va sicuramente al di là della coppa in sé; nell’edizione del 2012, infatti, proprio Juve e Napoli si trovarono di fronte a Pechino, e la squadra di Conte ebbe la meglio solo ai tempi supplementari dopo una partita la cui direzione arbitrale si portò dietro strascichi e polemiche che andarono avanti praticamente per tutto il campionato.
Entrambe le compagini arrivano al match dopo un periodo non brillantissimo, condito da qualche pareggio di troppo; sia gli uomini di Allegri che quelli di Benitez, tuttavia, sono tornati alla vittoria negli anticipi di giovedì, fattore che sicuramente ha permesso sia agli azzurri che ai bianconeri di recuperare fiducia in vista dello scontro diretto.
Dal punto di vista tattico Allegri, che ad inizio campionato aveva lasciato inalterato il 3-5-2 dell’era Conte, proporrà il 4-3-1-2 con cui i piemontesi stanno giocando da circa un mese a questa parte. Tra i pali ci sarà capitan Buffon, avanti al quale la linea a quattro sarà composta da Lichsteiner a destra, da Evra a sinistra, e dalla coppia centrale formata da Bonucci, rientrante dopo il turno di squalifica scontato contro il Cagliari, e Chiellini. A centrocampo, reparto dotato di grande qualità, a fare da direttore d’orchestra sarà Andrea Pirlo, al cui fianco agiranno Pogba e Marchisio. In posizione più avanzata spazio ad Arturo Vidal, a supporto di Carlitos Tevez e di Llorente, favorito a partire dal primo minuto rispetto all’altro spagnolo Morata.
Per quanto riguarda il Napoli, la squadra scenderà in campo con il solito 4-2-3-1, marchio di fabbrica di Rafa Benitez. In porta andrà Rafael; ad agire avanti a lui saranno Maggio e Ghoulam sulle corsie esterne, ed Albiol e Koulibaly al centro, che torneranno ai propri posti dopo aver saltato il Parma. In mezzo al campo favoriti ad ottenere una maglia da titolare sembrano al momento David Lopez ed Inler; sulla trequarti largo a Callejon, al capitano Marek Hamsik ed a Mertens, che contro gli emiliani ha appena trovato il suo primo gol in campionato. Unica punta dovrebbe essere Gonzalo Higuain il quale, nonostante l’ottimo momento di forma di Duvan Zapata, con ogni probabilità tornerà al centro dell’attacco partenopeo.
La Juventus ha alzato la Coppa nelle ultime due edizioni; nel 2012, come detto, proprio contro il Napoli, e l’anno scorso contro la Lazio. In totale i bianconeri hanno scritto il loro nome per sei volte nell’albo d’oro della Supercoppa. Gli azzurri, invece, sono alla terza partecipazione; curiosamente, anche le prime due sono state disputate dai campani contro la Juve. Oltre al precedente di Pechino, infatti, l’unico successo napoletano risale al 1990, quando Maradona e compagni demolirono la Vecchia Signora al San Paolo con il risultato di 5-1.
Ad arbitrare l’incontro sarà Paolo Valeri di Roma, recentemente nell’occhio del ciclone dopo una discussa direzione di Milan-Udinese. Con lui il Napoli conta ben diciassette precedenti, tra i quali si registrano undici vittorie, quattro pareggi, e due sconfitte. Quattordici invece sono le volte in cui il fischietto romano ha diretto la Juve; il bilancio è di sette vittorie per i bianconeri, quattro pareggi e tre k.o.

Bruno Marchionibus

Bruno Marchionibus
Informazioni su Bruno Marchionibus 970 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*