Superstizione, scaramanzia e…dati scientifici !

Caratteristiche dei napoletani doc : scaramantici, superstiziosi …

Vero, esatto! Ma non è esatta l’accezione di ignoranza che troppo spesso viene abbinata a questa affermazione; essa trascura il rigore scientifico che provocano certe superstizioni ed il desiderio di difesa di un popolo che, la storia ci insegna, sa che i propri problemi deve risolverli da solo e perciò si affida a tecniche scaramantiche per scongiurarli … e va ammirato perché ha la forza di tener viva la speranza, nonostante tutto!

Il napoletano doc è attento, riflessivo e tutte le sue superstizioni nascono da uno studio affrontato con rigore scientifico di alcuni eventi.

E dopo questa premessa, viviamo con suspence l’attesa di questo 4 aprile perché “Quattro aprilante giorni quaranta“, oppure, “Quattro brillanti giorni quaranta“.

Dati statistici dimostrano che, negli anni dei secoli scorsi nei quali è piovuto tra il 3 ed il 5 aprile (quindi si è scelto il 4 in quanto giorno centrale) le piogge caratterizzarono molte delle giornate fino al 15 maggio nel 70% dei casi.

Per la società rurale dell’epoca questa forma di irrorazione naturale dei campi era estremamente positiva tanto che i primi 4 giorni del mese di aprile erano chiamati “i 4 brillanti”.

Ma la società cambia continuamente, e anche in tempi sempre più brevi perciò quello che una volta era auspicabile oggi diventa drammatico!

Basta pensare a quante buche o voragini si riaprirebbero sulle nostre strade e a tutte le conseguenze nefaste per noi cittadini frenetici del terzo millennio … allora, aspettando l’intervento di chi di dovere sulle strade non ci resta che FARE OGNUNO IL PROPRIO RITO SCARAMANTICO PREFERITO! Buon 4 aprile a tutti!

Marina Topa

Informazioni su Redazione 1588 Articoli
---

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*