Torna protagonista il campionato con la 29esima giornata

Sei punti dovevano essere, sei punti sono arrivati per la Nazionale guidata da Roberto Mancini: una parentesi nazionali sicuramente positiva per l’Italia, che avrà alleggerito il “digiuno” di Serie A dei tifosi italiani. Non c’è però tanto tempo per godersi il primo posto solitario nel girone, dal momento che il massimo campionato è già di ritorno.

CHIEVO-CAGLIARI  Stasera, alle 20.30 (Sky) andrà in scena a Verona, Chievo-Cagliari (Sky). Tra i clivensi è pronto a tornare in campo il capitano Pellissier, che affiancherà Stepinski in attacco. Sardi orientati verso l’abituale 4-3-1-2 con Thereau pronto a prendere il posto dello squalificato Pavoletti.
UDINESE-GENOA  Domani, sabato 30 marzo, a scendere in campo alle 15 saranno Udinese e Genoa (Sky). I friulani cercano punti salvezza dopo le sconfitte con Juventus e Napoli, ma devono fare a meno di Barak e Nuytinck. Confermato Pussetto dopo la bella prova al San Paolo, Okaka e Lasagna si giocano una maglia. Sponda Genoa, i dubbi riguardano difesa (Pereira o Biraschi) e attacco (Sanabria o Pandev).
JUVENTUS-EMPOLI  Alle 18 la Juventus ospiterà l’Empoli (Sky). Allegri potrebbe varare un mini turn over: rischiano il posto Chiellini e Matuidi a vantaggio di Rugani e Bentancur; out Ronaldo (infortunato, si punta al recupero in vista dei quarti di Champions), Kean dovrebbe trovare posto nel tridente insieme a Bernardeschi (o Dybala) e Mandzukic. Toscani con il solito 4-3-1-2, con Pajac probabile trequartista alle spalle di Caputo e Farias.
SAMPDORIA-MILAN  Alle 20.30 a Genova sarà la volta di Sampdoria-Milan (DAZN), una partita fondamentale per entrambe le squadre. I doriani recuperano Ramirez (che punta a partire dal 1’) e Saponara, ma devono fare a meno di Ekdal e Viera; in attacco, ancora una volta Gabbiadini e Quagliarella. Rossoneri con meno certezze del recente passato e tanti dubbi: ci sarà solo un titolare tra Rodriguez e Laxalt, Biglia e Kessie, Paquetà e Castillejo. Non in dubbio la posizione di Piatek al centro dell’attacco.
PARMA- ATALANTA   Lunch match di domenica 31 di scena al Tardini, dove arriva l’Atalanta (ore 12.30, DAZN). Per il Parma ancora una volta vivo il ballottaggio Sliligardi-Biabiany in attacco per affiancare Gervinho e Inglese; la Dea non ha né squalificati né indisponibili, ma Gasperini ha il dubbio portiere (Gollini in vantaggio su Berisha) e difensore centrale (Djimsiti in vantaggio su Palomino). In attacco, il trio più letale della Serie A, Ilicic, Gomez, Zapata.
FROSINONE-SPAL   Consueto tris di partite alle 15. Al Benito Stirpe si giocherà una partita fondamentale per la zona retrocessione: Frosinone-Spal (DAZN). Ciociari con il 3-5-2 ed il tandem offensivo Ciano-Ciofani, contro i ferraresi reduci dalla bella vittoria casalinga ai danni della Roma che si affidano alla concretezza sotto porta di Antenucci (in vantaggio su Paloschi e Floccari) e Petagna.
ROMA-NAPOLI  Proprio la Roma ospiterà all’Olimpico gli azzurri di Carlo Ancelotti (Sky). Giallorossi con l’infermeria piena (El Sharaawi, Florenzi e Pastore non saranno del match, Pellegrini e Manolas sono in dubbio) e reduci dalla brutta sconfitta di Ferrara. Ranieri è orientato a schierare un 4-4-2 con Schick e Dzeko in attacco e Perotti e Zaniolo esterni di centrocampo. Anche il Napoli si riscopre con la coperta corta, mancheranno infatti Diawara, Albiol e Chiriches, nonché Zielinski per squalifica. Chance per Verdi sulla sinistra, mentre Insigne, per quanto recuperato, potrebbe partire dalla panchina: si riproporrebbe la coppia Milik-Mertens.
FIORENTINA-TORINO  L’ultima partita delle 15 sarà Fiorentina-Torino (Sky). Viola senza Pezzella (pronto Vitor Hugo) e probabilmente senza Chiesa (in forte dubbio dal 1’): si scalda quindi Mirallas per affiancare Muriel e Simeone. Granata privi di Aina e Nkoulou, squalificati: spazio a De Silvestri e Moretti, mentre Zaza potrebbe scalzare Falque come partner d’attacco del “gallo” Belotti.
BOLOGNA-SASSUOLO   Alle 18 è previsto uno dei tanti derby emiliani di quest’anno, Bologna-Sassuolo (Sky). Neroverdi con il dubbio Berardi in attacco (non al meglio, si scalda Babacar), mentre sono certi del posto Djuricic e Boga. Bologna orfani di Santander, Mihajlovic pensa ad un tridente leggero: Palacio, Sansone, Orsolini.
INTER-LAZIO   Alle 20.30 il secondo big match di giornata, che potrebbe indirizzare la corsa Champions di entrambe le compagini: a San Siro va in scena Inter-Lazio (Sky. Ciro Immobile e Correa guideranno la carica dei biancocelesti, mentre si va verso un’altra esclusione di Parolo e Romulo a vantaggio di Luis Alberto e Marusic. Spalletti invece ritrova Icardi proprio nel momento dell’infortunio di Martinez, che salterà la sfida; Perisic e Politano affiancheranno l’argentino. Il tecnico toscano pensa ad un centrocampo muscolare a tre, con Gagliardini (in leggero vantaggio su Borja Valero e Joao Mario) che affiancherebbe Vecino e Brozovic.
La ventinovesima giornata sarà ricca di partite interessanti sia in testa che in coda alla classifica: non si poteva chiedere un rientro migliore, dopo la sosta.

Claudio Urciuolo

Claudio Urciuolo
Informazioni su Claudio Urciuolo 64 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*