Trentaquattresima giornata di campionato

Con la corsa Champions senza una vera protagonista, e l’attesa della finale di Coppa Italia tra Lazio e Atalanta, la Serie A ritorna con un turno che prevede tanti match interessanti, nonché diversi scontri diretti.

BOLOGNA-EMPOLI  Si comincia domani, sabato 27, alle 15 con Bologna-Empoli (Sky). Vero e proprio spareggio salvezza, i toscani sono obbligati a vincere per continuare a sperare. Toscani che dovranno fare a meno dell’esperto centrale Maietta (infortunato) oltre ai lungodegenti Antonelli, Silvestri, Pajac e La Gumina. In difesa dovrebbe essere confermato Nikolau, in attacco, dati alcuni problemi fisici per Farias (in dubbio dal 1’) ci sarà Krunic a supportare Caputo. Tra le file rossoblu c’è entusiasmo dopo la netta affermazione contro la Sampdoria (3-0), Mihajlovic riproporrà il 4-2-3-1 con Soriano, Orsolini e Sansone alle spalle del veterano Palacio.
ROMA-CAGLIARI   Alle 18 la Roma ha un’occasione da non mancare contro il Cagliari all’Olimpico (Sky). Tra i giallorossi sono pesanti le squalifiche di Zaniolo e Cristante, Ranieri si affida alla coppia Pellegrini-Nzonzi in mezzo al campo, con Under ed El Shaarawy esterni che proveranno ad innescare Schick e Dzeko. In forte dubbio la presenza di Manolas, che ha rimediato un infortunio durante il riscaldamento a San Siro, la scorsa giornata. Sardi ormai salvi (decimo posto condiviso con la Fiorentina) che hanno già dimostrato di poter far male quando giocano senza pressioni: il tandem Joao Pedro-Pavoletti sarà supportato da Birsa o da Ionita, con Barella spostato nuovamente sulla linea mediana.
INTER-JUVENTUS   Alle 20.30 sarà derby di Italia a San Siro: va in scena Inter-Juventus (DAZN). Spalletti punta a recuperare Brozovic, che dovrebbe affiancare Vecino a centrocampo. Politano, Nainggolan e Perisic sono certi di un posto: il ballottaggio serrato riguarda il centravanti, che al momento vede Lautaro Martinez in leggero vantaggio su Icardi. Sponda Juve, Chiellini, Alex Sandro e Can sono in vantaggio rispettivamente su Rugani, Spinazzola e Bentancur. Spazio a Ronaldo e Bernardeschi nel tridente, il terzo attaccante sarà probabilmente Cuadrado (con Kean pronto a subentrare).
FROSINONE-NAPOLI   Nel lunch match di domenica delle 12.30, il Napoli è chiamato al riscatto sul campo del Frosinone (DAZN). Ciociari privi di Ciano (squalificato, in attacco favoriti Pinamonti-Ciofani) ma che recuperano Cassata. Partita da dentro o fuori per i gialloblu, anche un pareggio vorrebbe dire Serie B. Gli azzurri non devono commettere l’errore di sottovalutare un avversario alle corde, sbagliare anche questo match vorrebbe dire compromettere la serenità del finale di campionato. In porta dovrebbe rivedersi Meret, in difesa Malcuit e  Albiol pronto a rientrare anche considerando gli infortuni di  Chiriches  che subirà un intervento alla spalla e Maksimovic out per un’infrazione al secondo dito del piede; al centrocampo titolare (Callejon, Zielinski, Allan, Fabian Ruiz) ed al tandem Mertens-Insigne il compito di concretizzare le occasioni da gol.
CHIEVO-PARMA   Alle 15 sono in programma solo due match. Su DAZN andrà in onda Chievo-Parma, una partita che potrebbe rivelarsi spettacolare, dal momento che entrambe le squadre non hanno alcun obiettivo da raggiungere: il Parma, con i suoi 36 punti, può dirsi quasi salvo.
SPAL-GENOA  Su Sky si potrà assistere a Spal-Genoa, che al contrario potrebbe determinare i destini della corsa salvezza. Liguri che si affidano alla coppia Kouamè-Pandev in attacco, con Radovanovic a sostituire lo squalificato Veloso, ed il rientrante Biraschi in difesa. Emiliani che pensano a Floccari come partner d’attacco di Petagna, mentre Felipe dovrebbe sostituire lo squalificato Cionek.
SAMPDORIA-LAZIO  Alle 18 si disputa a Marassi una partita che vale l’Europa: Sampdoria-Lazio (Sky). Biancocelesti galvanizzati dall’accesso alla finale di Coppa Italia, ma privi di Milinkovic-Savic e Luis Alberto (squalificati): in mediana si potrebbero rivedere Parolo e Cataldi. In avanti, solito ballottaggio tra Caicedo e Correa alle spalle di Immobile. Sponda Doria, Defrel e Ramirez dovrebbero spuntarla su Gabbiadini e Saponare per assistere Quagliarella.
TORINO-MILAN  Domenica si chiude con Torino-Milan, altro match importantissimo per le dinamiche quarto posto ed Europa League (Sky). Nel Milan la novità è Paquetà, che potrebbe rivedersi dal primo minuto (Calhanoglu avanzerebbe nel tridente), mentre Conti dovrebbe rilevare l’infortunato Calabria); i granata dovranno invece fare a meno di Zaza e Baselli (squalificati): sarà Berenguer a supportare Belotti.
Le ultime due partite del turno si disputeranno lunedi 29.
ATALANTA-UDINESE  Alle 19, l’Atalanta ospita l’Udinese per continuare a sognare la Champions League (Sky). Orobici con un mini turn over, si potrebbero rivedere Gosens e Palomino dal 1’ e lo stesso Gomez non è certo del posto (pronto Pasalic). L’Udinese ha un bisogno disperato di punti per uscire dali bassifondi della classifica: a Pussetto e Lasagna (favorito su Okaka) il compito di bucare la porta difesa da Gollini.
FIORENTINA-SASSUOLO   Infine, alle 21 al Franchi scenderanno in campo Fiorentina e Sassuolo (Sky). I viola, delusi per la semifinale persa contro l’Atalanta, non hanno più niente da chiedere al campionato ma dovranno giocare le prossime partite per progettare il futuro con Montella. A guidare l’attacco dei neroverdi sarà Babacar (favorito su Matri e Djuricic), supportato da Berardi e Boga.
Un turno ricco di scontri diretti che potrebbe portare a più di un verdetto: non resta che sperare in una bella giornata di calcio.

Claudio Urciuolo

Claudio Urciuolo
Informazioni su Claudio Urciuolo 57 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*