Trentaseiesima giornata di campionato

Terzultima giornata di Serie A, nove punti ancora da assegnare, solo due verdetti da aggiudicare: la terza squadra che scivolerà con Frosinone e Chievo in serie B ed il quarto posto, che significa Champions League.
In questa corsa, l’Atalanta di Gasperini ha accumulato un piccolo tesoretto di tre punti di vantaggio sulla quinta in classifica, il Milan.

ATALANTA-GENOA   Proprio l’Atalanta aprirà questo turno di campionato, domani 11 maggio: tra le mura amiche ospita un Genoa che ha urgente bisogno di punti salvezza (ore 15, Sky). Orobici con l’undici tipo, l’unico dubbio riguarda la fascia sinistra (ballottaggio Gosens-Pessina); rossoblu verso la riconferma del tandem Lapadula-Kouamè in attacco, con Pandev e Sanabria pronti a subentrare.
CAGLIARI-LAZIO   Alle 18 sarà la volta di Cagliari-Lazio (Sky). Sardi privi di Ionita, espulso nel concitato finale al San Paolo, che si affideranno a Joao Pedro e Pavoletti in attacco, con Barella confermato nel suo ruolo di trequartista. I biancocelesti, dopo la sconfitta interna con l’Atalanta, è scivolata all’ottavo posto, a -7 dall’Atalanta: la Champions è ormai sfumata, ma una non vittoria apporterebbe la certezza matematica. Il tandem offensivo dovrebbe essere formato da Correa ed Immobile, ma nessuno dei due è certo del posto: scalpita Caicedo.
FIORENTINA-MILAN   Alle 20.30 una Fiorentina in crisi nera di risultati ospita il Milan, costretto a vincere (DAZN). Viola orfani di Pezzella (frattura allo zigomo, pronto Ceccherini) e Veretout (squalificato), con Montella che riproporrà il 4-3-3 con Chiesa, Mirallas e Muriel. Gattuso invece deve fare a meno di Paquetà (squalificato), Biglia e forse Calhanoglu: Mauri dovrebbe diventare il regista (dal momento che Bakayoko è ai ferri corti con Gattuso) mentre Borini potrebbe avere una chance dal 1’ nel tridente con Suso e Piatek.

TORINO-SASSUOLO   Il lunch match di domenica vedrà sfidarsi Torino e Sassuolo (ore 12.30, DAZN). Granata a -2 dal quinto posto occupato da Milan e Roma, Sassuolo senza più obiettivi: per Mazzarri è un’occasione unica per tenere il passo delle big. Torino privo di Rincon (rilevato da Lukic) e con Baselli e Berenguer a supporto della punta Belotti; neroverdi orientati verso un 3-5-2 con Berardi e Babacar (favorito su Matri e Djuricic) in attacco.
SAMPDORIA-EMPOLI   Alle 15 sono previste solo due match, fondamentali per la lotta salvezza: Sampdoria-Empoli (Sky) e Frosinone-Udinese (DAZN). A Marassi, l’Empoli deve vincere e sperare nel passo falso dell’Udinese. I toscani sfidano una Sampdoria che ha visto sfumare ogni ambizione europea a causa di un pessimo ruolino di marcia (una vittoria nelle ultime 5). Empoli con il 3-5-2 con Caputo e Farias in attacco; doriani con l’abituale 4-3-1-2, Ramirez e Defrel sono favoriti su Saponara e Gabbiadini.
FROSINONE-UDINESE    A Frosinone, i ciociari già retrocessi potrebbero mettere nei guai l’Udinese (quartultimo a +2 sull’Empoli). Gialloblù senza Sportiello (squalificato), Viviani, Gori e Salamon, il tecnico Baroni potrebbe rilanciare Ciofani a scapito di Pinamonti. Sponda Udinese, rischia il posto Lasagna a favore di Okaka, Pussetto certo di una maglia da titolare. De Paul arretrerà a centrocampo il suo raggio di azione.
SPAL-NAPOLI    Alle 18 il Napoli volerà a Ferrara per sfidare la Spal (Sky).  Per Ancelotti il dubbio riguarda Mertens che ha accusato un fastidio mscolare in allenamento  e quindi Insigne e Milik dovrebbero partire titolari. Fabian Ruiz dovrebbe riprendersi il suo posto a centrocampo, con Zielinski dirottato sulla fascia (ma Younes potrebbe avere una chance). In difesa, certi del posto Meret, Albiol e Koulibaly: sulle fasce, in leggero vantaggio Malcuit e Ghoulam. Sponda Spal (reduce dalla roboante vittoria per 4-0 in casa del Chievo), Floccari è favorito per affiancare Petagna in attacco, e, dopo il turno di stop, dovrebbe riprendere il suo posto in difesa Vicari.
ROMA-JUVENTUS    Alle 20.30 sarà la volta di Roma-Juventus (Sky). Giallorossi con un possibile 4-2-3-1, con Zaniolo (o Kluivert), Pellegrini ed El Shaarawy alle spalle di Dzeko, e il possibile ritorno di De Rossi in mediana. Bianconeri che puntano a recuperare Bentancur, Rugani e Dybala: al posto di quest’ultimo si candida Kean, in un 4-4-2 che prevede il giovane italiano e Ronaldo in attacco. Nel caso Bentancur non fosse della partita, Allegri opterebbe per un 3-5-2, con Caceres terzo di difesa.

BOLOGNA-PARMA   Le ultime due partite si disputeranno lunedì 13. Derby emiliano alle 19: il Bologna ospita il Parma (Sky). Rossoblu senza gli squalificati Poli, Diks e Sansone: possibile occasione per Dzemaili ed Edera. Anche il Parma ha ben due squalificati: Barillà e Kucka. A centrocampo dovrebbero trovare posto Scozzarella, Stulac e Rigoni, in attacco spazio a Siligardi e Gervinho.
INTER-CHIEVO   Alle 21 l’Inter ospiterà il Chievo a San Siro (Sky). Nerazzurri senza De Vrij (infortunio), D’Ambrosio e Brozovic (squalificati): chance per Cedric e Gagliardini. In attacco, Icardi è favorito su Martinez. Sponda Chievo, spazio alla linea verde: Semper in porta, Vignato trequartista. A Meggiorini e Stepinski (o Grubac) il compito di trovare il gol.

Claudio Urciuolo

Claudio Urciuolo
Informazioni su Claudio Urciuolo 56 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*