TUTTI A FIRENZE

 

Ci sono date che restano scolpite nella mente di tutti i tifosi. Domenica 22 aprile 1990 è certamente una di queste: il Napoli a Bologna mette le mani sul suo secondo scudetto vincendo per 4 a 2 con i gol di Careca, Maradona, Francini ed Alemao. Il Milan viene sconfitto dal Verona, che era in piena lotta salvezza, per 2 a 1 ed il Napoli può accarezzare il sogno scudetto che diverrà realtà vncendo la domenica sucessiva contro la Lazio per 1-0, mentre il Milan pur battendo il Bari per 4-0 resta a 49 punti dietro il Campione d’Italia.

Domenica 22 aprile 2018, strano caso del destino, precisamente 28 anni dopo, è un’altra data che sarà difficilmente dimenticata: il Napoli si presenta a Torino in casa della capolista a quattro punti di distacco, e Koulibaly regala al novantesimo la vittoria più bella del campionato agli azzurri che ora dovranno vedersela con la Fiorentina, mentre i bianconeri saranno impegnati a Milano contro l’Inter. È facile pensare che domenica prossima sarà invasione a Firenze. I biglietti del settore ospiti sono già andati esauriti ieri nel giro di un’ora e mezza.
Il Napoli ora a meno uno ha bisogno di sentire il popolo al suo fianco. Un popolo che li ha spinti a vincere mercoledì con l’Udinese. Un popolo che li ha accompagnati da Napoli poi fin dentro la tana dei bianconeri domenica. Un popolo che al minuto 89 è esploso di gioia.
Il tricolore non era perso ieri, non è gia vinto oggi, ma quest’anno se lo meriterebbero gli azzurri, se lo meriterebbe chi domenica ha pianto d’amore.
In passato fu”  Tutti a Bologna”, oggi è ” TUTTI A FIRENZE”.

Marco Boscia

Marco Boscia
Informazioni su Marco Boscia 24 Articoli
Collaboratore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*