Un Benevento davvero magico ma serve ancora qualche miglioramento

C’è voluto lunedì un incantesimo davvero potente per rimontare il triplo vantaggio del Lecce. Il Benevento ha dimostrato di essere avversario ostico, riuscendo a trasformare con un tocco di magia una serata che stava per concludersi nel modo peggiore.

Considerando che i sanniti riprenderanno il proprio campionato direttamente il 14 settembre contro il Venezia per il turno di riposo e la sosta per le partite delle Nazionali, Bucchi ha concesso alla sua squadra qualche giorno di riposo con la ripresa fissata per domani.

Ci sarà tempo per riflettere e lavorare sugli errori commessi contro il Lecce al Vigorito. Sicuramente gli uomini di Liverani hanno interpretato la gara nel miglior modo possibile, limitando il gioco e la qualità dei giocatori sanniti. I tre gol incassati dal Benevento sono stati frutto di giocate importanti da parte degli avversari, di errori individuali e colpi di fortuna.

Sul primo l’unica colpa che aveva il Benevento è stata quella di aver perso palla nella fase di possesso a metà campo, favorendo la veloce ripartenza del Lecce. Mancosu poi ha indovinato un tiro perfetto dalla distanza dove Puggioni nulla avrebbe potuto. Anche il secondo goal è stato causato da un capovolgimento di fronte pugliese finalizzato dall’ex Falco, favorito dalla mancata chiusura in area del terzino sinistro Di Chiara. Il terzo goal è difficilmente analizzabile: traiettoria a dir poco strana con il portiere sannita colto davvero di sorpresa.

Il Benevento non può consentirsi in futuro simili situazioni di svantaggio. Tanto lavoro sarà necessario per evitare che situazioni simili si ripetano. E’ importante far sì che il possesso palla non diventi prevedibile e facilmente fermabile, in modo da poter arrivare in porta con maggiore efficacia. Non appena il Lecce ha abbassato il proprio baricentro, i sanniti hanno colpito e affondato. Grazie alla magica rimonta adesso si potranno affrontare queste settimane con maggior spirito ed ottimismo, ma fondamentale sarà risolvere questi piccoli problemi. Del resto, era soltanto la prima giornata.

Con un campionato così lungo di punti a disposizione ce ne sono. Il Benevento con questa rimonta è come se avesse ottenuto dinanzi ad un pubblico davvero straordinario una grande vittoria. Le prime indicazioni sul lavoro di Bucchi si avranno contro il Venezia, anche se tra Coppa Italia e campionato l’inizio non è da definirsi assolutamente negativo.

Lorenzo Gaudiano

 

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 974 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*