Un doppio Ronaldo sconfigge Ancelotti. All’Atletico basta Griezmann contro il Leicester. Il Monaco continua a stupire con Mbappe

Borussia Dortmund v AS Monaco - UEFA Champions League Quarter Final: First LegAlla vittoria della Juventus di ieri contro il Barcellona si sono aggiunte altri tre successi, di cui due in trasferta ed uno in casa: l’Atletico ha battuto il Leicester; il Monaco ha vinto in Germania contro il Dortmund; il Real ha vinto all’Allianz Arena contro il Bayern di Ancelotti.

Bayern Monaco-Real Madrid: 1-2

La sfida più attesa di tutti i quarti di finale che vedeva contrapposti in panchina il maestro Ancelotti contro l’allievo Zidane. Il tecnico italiano non l’ha spuntata contro la sua ex squadra, che ha trionfato su un campo difficile in maniera inaspettata. Il vantaggio firmato da Vidal nel primo tempo lasciava presagire un risultato completamente diverso per i tedeschi che hanno schiacciato i blancos nella propria metà campo, un po’ come aveva fatto il Napoli nella gara del San Paolo. Il rigore sbagliato dall’ex juventino ha acceso l’ispirazione del solito Ronaldo che con due guizzi ha regalato il successo alla sua squadra. L’espulsione di Martinez nelle fila bavaresi avrebbe potuto compromettere ancora di più un risultato che sarà davvero difficile da ribaltare nella gara del Bernabeu. Annullata nel finale l’ennesima rete di testa di Ramos partito in posizione nettamente irregolare al momento del calcio di punizione.

Atletico Madrid-Leicester: 1-0

Pochissime emozioni nella sfida tra spagnoli ed inglesi dove la rete su rigore di Griezmann al momento ha portato in situazione di vantaggio la squadra di Simeone che dovrà fare meglio del Siviglia nella gara di ritorno per non lasciarsi scappare dalle mani la qualificazione alle semifinali. Il cuore della squadra di Shakespeare nulla ha potuto contro una squadra arcigna come quella biancorossa che continua a rappresentare un avversario ostico per tutti.

Borussia Dortmund-Monaco: 2-3

Questa gara verrà ricordata più per quanto capitato ieri, ovvero l’esplosione degli ordigni che ha comportato il rinvio della partita e l’infortunio al difensore Bartra all’interno del pullman. Oggi in anticipo le due squadre si sono affrontate cercando di mettere da parte l’ennesimo attentato islamico alla libertà ed alla tranquillità dell’essere umano. Ne è venuta fuori una sfida a suon di goal dove il Monaco ha dato dimostrazione di essere una sorpresa da tenere considerazione nel caso dovesse essere raggiunta la semifinale. I francesi hanno dimostrato che quel primo posto in Ligue 1 non è frutto di casualità, ma di una consapevolezza abbastanza inaspettata in un gruppo di giocatori per lo più di giovane età ed alle prime prese con una competizione come la Champions League. Dopo il rigore sbagliato da Fabinho Mbappe ed un’autorete di Bender hanno consentito alla squadra del Principato di portarsi sul doppio vantaggio. Dembele ha provato a rimettere in gioco il match a favore del Borussia che ha incassato poi un altro goal da Mbappe. Kagawa ha consentito ai tedeschi di lasciare lo stadio con la speranza di rovesciare un risultato non particolarmente positivo.

Lorenzo Gaudiano

Lorenzo Gaudiano
Informazioni su Lorenzo Gaudiano 945 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*