Un finale tutto da vivere e ancora tutto da scrivere

Dopo i quattro anticipi del sabato sportivo, la 31esima giornata proseguirà oggi alle 12,30 con Torino-Inter, alle 15 con Crotone-Bologna, Verona-Cagliari e Napoli-Chievo, alle 18 con Udinese-Lazio e alle 20,45 con Milan-Sassuolo.

Nello sprint finale della stagione risultano determinanti la condizione atletica e le motivazioni verso un traguardo: con uno sguardo alla classifica, soltanto 5 squadre potranno affrontare le prossime gare senza pressioni particolari. Il Torino, il Genoa, il Bologna, l’Udinese e il Benevento possono (non matematicamente) programmare la prossima stagione non potendo sperare nell’Europa, né, per il Benevento, nella serie A.

Per il terzo e quarto posto validi per l’accesso in Champions League, corrono in 4 : Roma, Inter, Lazio e Milan (?). Il passo falso della Roma (sconfitta dalla Fiorentina) che resta a quota 60, mette le ali all’ Inter a 59 punti e alla Lazio a 57 punti. Il Milan, distaccato, resta a 51 punti sperando solo nei numeri. L’Inter giocherà a Torino dopo un derby nervoso e scialbo: la condizione atletica risulterà determinante e Spalletti si affiderà ai fedelissimi, mentre Mazzarri, ex Inter, spera in Belotti.

La Lazio se la vedrà con l’Udinese cercando di sfruttare la sconfitta della Roma e soprattutto l’entusiasmo per la bella vittoria con il Salisburgo.

Per il traguardo Europa League concorrono anche qui 4 squadre con il Milan che però spera ancora nel miracolo della qualificazione in Champions. Fiorentina, Sampdoria e Atalanta invece sono le tre squadre che fino all’ultima giornata tenteranno l’approdo in Europa. Quì si farà ricorso al regolamento che prevede un possibile 7° posto (coi preliminari) in caso che la vincente di Coppa Italia sia già qualificata in Champions.

La lotta per non retrocedere riguarda ben 6 squadre: Chievo, Cagliari e Sassuolo a 29 punti, Spal fermata dall’Atalanta ieri, a 27 punti; il Crotone a 24 punti e il Verona a 22 punti che oggi gioca per le residue speranze con il Cagliari. Un finale tutto da vivere e ancora tutto da scrivere.

Diana Miraglia
Informazioni su Diana Miraglia 2060 Articoli
Giornalista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*